Il Giardino d’Inverno

Il Giardino d’Inverno

Il Giardino d’inverno di Ngonia Bay, un’oasi verde fronte mare nella Baia del Tono dove sorgeva l’antica Tonnara. Qui bellezza, storia, identità siciliana e ristorazione gourmet si incontrano. Dal 4 ottobre a Milazzo.

Il nuovo ristorante punta tutto su una squadra di professionisti under 35 e una cucina del territorio rivisitata in chiave moderna

Una nuova interessante realtà amplia l’offerta ristorativa nella cittadina di Milazzo, borgo tra i più belli d’Italia che gode della suggestiva collocazione sul mare con vista sulle Isole Eolie. Si tratta del Ristorante “Giardino d’Inverno” dell’Ngonia Bay Boutique Hotel che aprirà i battenti il 4 ottobre a Milazzo, in provincia di Messina. Da sempre considerata “porta delle Eolie”, Milazzo è una delle mete preferite dai turisti che scelgono di trascorrere una vacanza all’insegna del mare e del buon cibo. Qui la tradizione culinaria, grazie al fatto che la cucina è un mondo in continuo movimento, ha lasciato spazio anche ad una visione moderna e contemporanea del cibo. In questo scenario si inserisce il nuovo ristorante “Giardino d’Inverno” situato nella Baia del Tono (il tratto conclusivo del lungomare di Ponente), in Piazza ‘Ngonia. In estate la Baia è presa d’assalto da cittadini e turisti affascinati dal mare cristallino e dalla spiaggia che, rettilinea per chilometri, curva all’improvviso, incrociando il costone roccioso e le scogliere da cui si gode una vista mozzafiato. Nella Piazza ‘Ngonia, alle spalle dell’antica Chiesetta recentemente ristrutturata, aveva sede una delle più grandi tonnare di Milazzo. La località oggi rivive di nuovo splendore grazie alla struttura ricettiva della famiglia Calabrese che ha investito sull’ospitalità e sulla ristorazione di eccellenza, ristrutturando l’antico fabbricato appartenuto alle famiglie aristocratiche proprietarie della Tonnara del Tono, D’Amico e Calapaj.

Trapiante secolari e qualche orchidea che richiama il ricordo della coltivazione di questi deliziosi fiori curata dagli aristocratici del tempo, all’interno dell’Ngonia Bay Boutique Hotel sorge oggi il nuovo ristorante che punta a innovare la cucina, attraverso il sapiente utilizzo di tecniche moderne e ingredienti del territorio, ricercati accuratamente tra le ricche produzioni locali.

Come in tutte le storie di successo – afferma l’imprenditore Marco Calabrese, proprietario dell’elegante e moderna struttura – c’è bisogno di una squadra di talenti per avere un finaleentusiasmante.Perfettamente in linea con l’idea di riscoprire la nostra identità partendo dalle origini evalorizzando tutto ciò che è siciliano, genuino e a km 0 – commenta ancora Calabrese – ho scelto un team di giovani talenti a Km 0 con l’aggiunta di uno chef “straniero” per dare un tocco internazionale alla cucina dell’Ngonia Bay”.

La squadra di giovani, tutti rigorosamente under 35, è composta da:

Salvatore Branchello, chef di 33 anni, appassionato conoscitore dei prodotti dei Nebrodi che, ogni mattina, comincia la sua giornata scegliendo personalmente le primizie degli orti locali, il pesce freschissimo e le migliori carni. Dopo varie esperienze in giro per l’Italia, Branchello ha scelto di ritornare nella sua terra natia per raccontare la sua idea di cucina che esalta le caratteristiche delle materie prime siciliane. Con lui in cucina, a dare un tocco internazionale ai piatti, c’è lo chef Jom Jom Kabir, 34 anni, che innamoratosi della nostra terra, ha scelto di mettere qui radici. Grande esperto nella tecnica di lavorazione del pesce, predilige le preparazioni di crudo in cui esalta il gusto del mare ed è addetto ai primi piatti che realizza con estro e cura dei particolari.

A Mario Cortese, creativo pastry chef  di 28 anni, è affidata la missione di far concludere in dolcezza ogni pasto. Il suo tocco artistico proiettato nel mondo della pasticceria, gli permette di realizzare capolavori del gusto, mettendo in pratica le tecniche apprese nelle migliori scuole di pasticceria d’Europa. Fra le sue esperienze, Cortese vanta la collaborazione con nomi blasonati dell’arte pasticciera del calibro di Luigi Biasetto, Rita Busalacchi, Gerard Taurin, Cecile Moritel. Esteta nella presentazione, il giovane pasticcere ama usare la frutta e le spezie per le sue creazioni che conquistano gli occhi e sorprendono piacevolmente il palato.

Grande attenzione è riservata alla Sala dove il maître Luca De Gaetano, 29 anni, accompagna il commensale nell’esperienza gastronomica, guidandolo con professionalità e un piglio elegante, che si deve alle importanti esperienze da chef de range in importanti ristoranti stellati, come il Therasia Resort di Vulcano negli anni in cui lo chef Crescenzo Scotti conquistò la prima stella Michelin. Sommelier, grande appassionato e conoscitore di vini, Luca De Gaetano riesce ad interpretare i gusti del cliente e suggerire l’etichetta giusta da abbinare alla cucina creativa degli chef.

A completare la squadra non poteva mancare un esperto bartender. Danilo La Bella, oggi trentunenne che ha iniziato sin da giovanissimo a lavorare nei locali durante le stagioni estive. Dopo aver frequentato corsi abilitanti alla professione di Barman, ha viaggiato molto, confrontandosi con diversi maestri dell’arte mixology. Oggi i suoi cocktail sono apprezzati dai cultori del genere che amano la tradizione ma anche la sperimentazione di sapori nuovi ed accostamenti inediti ed audaci. La costante che caratterizza gran parte delle sue miscelazioni è l’utilizzo sempre diverso di essenze ricavate dagli agrumi e dalle piante aromatiche siciliane.

L’identità siciliana è quella che più rappresenta il nuovo Ristorante firmato ‘Ngonia Bay dove protagonisti sono i gamberi di Mazara, le cozze di Ganzirri, i ricci di mare, i porcini dei Nebrodi, gli agrumi di Sicilia. Il menù spazia per conquistare i gusti di un pubblico quanto più esigente che predilige la scelta degli ingredienti più ricercati, dai crostacei al tartufo, dalla scottona alla rubia gallega. Oltre al menù alla carta si potrà scegliere il Menù Degustazione da 6 portate “La ‘Ngonia del Tono”, percorso enogastronomico delle eccellenze siciliane.

Il Ristorante sarà aperto al pubblico a partire da venerdì 4 ottobre, tutti i giorni a pranzo e cena. Giorno di chiusura martedì.

Ristorante Giardino d’Inverno di ‘Ngonia Bay, Piazza ‘Ngonia, 98057  Milazzo Tel. 090.9281326

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *