AGRITURISMO MONDRAGON

AGRITURISMO MONDRAGON

di Giulia Favaro

L’Azienda Agrituristica Mondragon è a Tarzo in provincia di Treviso, lì tra le Prealpi Trevigiane e si estende su una superficie di 12 ettari, parte a vigneto, parte a prato permanente, il resto a bosco e pascolo.

Nei pascoli e boschi dell’ azienda vivono in libertà tutti i loro animali: dai cavalli Avelignesi, alle pecore, ai maiali e alle oche – circa 2000 – che caratterizzano non solo l’agriturismo Mondragon ma anche l’ ambiente circostante, restituendo al paesaggio una presenza forte e secolare, trasmessaci da pittori e poeti.

L’allevamento in libertà degli animali fa parte di una precisa filosofia aziendale che antepone la qualità del prodotto alla quantità.

Una volta, quando frigoriferi e congelatori non erano ancora stati inventati, i prodotti venivano conservati nel tempo con tecniche semplici: preparazione di insaccati, salatura, essicazione, affumicatura, cottura e mantenimento sotto grasso, aggiunta di aceto eventualmente stemperato con altri ingredienti dolci. L’azienda Mondragon ha ripreso e personalizzato queste tecniche tradizionali per valorizzare la genuinità dei prodotti.

Inoltre in vigna, si producono le uve per la produzione di Prosecco Docg , mentre in cucina all’Agriturismo Mondragon, si realizzano piatti tipici del territorio, legati all’attività agricola aziendale e infine alle stagioni.

Così i piatti tipici diventano un libro che parla da una parte di tradizioni, di storia, di cultura; dall’altra è la fotografia di quello che produce l’azienda nell’arco dell’anno.

Oltre alla costante presenza dei piatti a base di oca, propongono a primavera l’incontro con le erbe novelle (dal tarassaco ai sciopeti, dai rust all’erba cipollina), con i fiori di acacia e di sambuco e infine con le uova e l’agnello della tradizione pasquale; in estate frutta e verdure dell’orto; d’ autunno i preziosi doni del bosco (chiodini e castagne), del vigneto e la zucca, e poi il radicchio rosso e i fagioli e la polenta di Marano e Perla: tutte gemme chiamate ad adornare i protagonisti della nostra tavola: oche, maiali e ovini.

Con l’inverno continua l’happening di oche e maiali ora in grandi spiedi sul camino, ora incoronati da sedano, da kren, da radicchio, mele e fagioli.

Al Mondragon è possibile soggiornare, in quanto dispone di quattro camere nel rustico di pietra, quindi trascorrere una vacanza agrituristica nei boschi delle Prealpi trevigiane.

Ma è possibile anche iscriversi a corsi su allevamento, trasformazione e gastronomia dell’oca.

Come soggiornare per conoscere meglio l’animo storico della grande guerra e la bellezza naturalistica del territorio,  attraverso itinerari guidati, senza rinunciare a piatti genuini e molto gustosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *