“CICCIOLA”

“CICCIOLA”

” Le 10 pizze d’autunno “

Crema di zucca,Pecorino, provola di latte nobile,fiori di zucca in uscita,acciughe ,ricotta di latte nobile,pancetta di nero casertano croccante.In Via Sementini al Rione Alto a Napoli, s’ affaccia con ampie vetrate “Casa de Rinaldi”, un luogo dall’impronta moderna, uno scenario dai mille profumi, da cui  trasuda il racconto di un percorso di vita, quello di Salvatore de Rinaldi e della sua famiglia.

Da giovanissimo, precisamente trentacinque anni fa, Salvatore, inizia a lavorare nel ristorante di famiglia a Napoli, imparando a creare pietanze, dai fornelli di mamma e dal forno a legna di papà.

Approfondisce la sua formazione presso ristoranti in giro per l’Italia, privilegiando maggiormente la pizza, poi nel 1998 in Valle d’Aosta inaugura il suo ristorante-pizzeria “La Fordze”.

Un periodo della sua vita, che gli è rimasto nel cuore, luoghi, sapori e profumi, di cui a volte ne sente ancora la mancanza; si, perché dal 2008, con moglie e figli ritorna a Napoli e continua qui il suo percorso nell’ambito della ristorazione e della pizzeria.

Oggi Salvatore, racconta la sua storia con il sorriso sulle labbra, segno della soddisfazione per quanto è riuscito a realizzare e per i progetti ancora in cantiere da concretare con la sua famiglia. Infatti lungo questo percorso di vita è stato un tutt’uno, ha sempre goduto del buon profumo della famiglia unitamente a quello della pizza.

La continua ricerca rivolta ai migliori connubi di sapori, alla selezione dei prodotti di qualità, alle tecniche innovative, si palesa a tavola a Casa de Rinaldi dove si è trasportati dalla “gioia del buon cibo“, in un ambiente accogliente e familiare.

Il forno a legna si presenta a vista, lì Salvatore cuoce pizze napoletane o pizze da impasti speciali, integrali, multicereali. Predilige le farine macinate a pietra, il lievito madre e lievitazioni non estremizzate ma che variano dalle 24 alle 48 ore, portando al panetto un’ idratazione del 70 %.

Oltre alla pizza, a Casa de Rinaldi si può optare per piatti della cucina italiana, dove la pasta  e il pane sono fatti in casa, oppure per i panini artigianali ideati e prodotti dal figlio Cristiano, completati da carni pregiate lavorate in proprio.

Opzioni diverse, tre aspetti accomunati dall’alta qualità degli ingredienti e dall’appassionata attenzione a servire il meglio nella sua più alta espressione.

Salvatore de Rinaldi è docente per l’AVPN (Associazione Verace Pizza Napoletana) con cui gira in Italia e nel mondo per diffondere e tutelare questo prodotto tanto apprezzato.

Oltre ad essere presente nella Guida Osterie d’Italia di Slow Food, quest’anno Casa de Rinaldi ha ricevuto il riconoscimento dall’Alleanza Cuochi e due Spicchi nella Guida del Gambero Rosso.

La Pizza d’Autunno 2019 da lui realizzata, nasce con un impasto di farina  semi integrale macinata a pietra, semi di cereali e lievito madre, guarnita e cotta nel forno alimentato con  legno di faggio decorticato.

Degustata dallo chef Alberto Amatruda, ha rilasciato le sue impressioni alla rivista L’Arcimboldo:

“ L’ambiente è ben distribuito, accogliente e di bell’arredo, si evince l’attenzione verso il cliente. La pizza si presenta con un impasto profumato, soffice e ricco al gusto.

Gli ingredienti già alla vista conducono alla stagione autunnale, una pizza che di boccone in boccone, invoglia ad andare avanti.

I contrasti di sapori, le consistenze, tutti elementi molto ben equilibrati fra loro.

In superficie si ritrovano  la pancetta e l’acciuga, che lasciano in bocca una spinta sapida  che stimola a desiderarne ancora. Non una pizza semplice, dall’impasto agli ingredienti che la completano, ma la definirei una pizza gourmet”.

Casa de Rinaldi

Via A. e L. Sementini 28/34

Napoli

Tel. 081 546 61 19

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *