“CIMARELLA”

“CIMARELLA”

” Le 10 pizze d’autunno “

Crema cime di rapa, pomodorini gialli, poppressata cilentana, pormaggio di capra,grattugiato grosso,phili a filetti e basilico,granella di pane raffermo.

Nasce nel 1999 il Ristorante Pizzeria del Corso della famiglia Landi, luogo accogliente dove si respira aria di casa.

La cucina dai sapori tradizionali è curata da mamma Nicolina, mentre si dedicano alla pizzeria papà Emilio maestro pizzaiolo e Agostino, poi Monica sua sorella, si occupa della sala, unitamente all’impeccabile collaboratore Silvio.

La famiglia

Agostino Landi crede nella pietanza più conosciuta in assoluto, la pizza, nella sua capacità coinvolgente di percorrere i secoli a testa alta, coniugando tradizioni e territori, mode e tendenze, ma pur sempre rimanendo  un’identità definita e perennemente amata.

Il mare dista qualche chilometro dalla Pizzeria del Corso, forno a vista e sala interna con circa 50 coperti, poi il giardino adiacente nella bella stagione accoglie tra il profumo degli agrumi che piacevolmente s’intreccia a quello della salsedine.

Pur non rinnegando l’espressione più classica, Agostino che considera l’impasto  il cuore della pizza, si dedica anche a impasti alternativi, creando personalmente miscele di farine di vario tipo, per ottenere pizze dal gusto più deciso.

Tutti i giorni a disposizione dei clienti ci sono tre tipi d’impasto, farina Tipo 0, integrale oppure un impasto da blend di farina integrale, canapa, multicereali, curcuma e Tipo 0, di cui non ne rivela le percentuali utilizzate.

Predilige le farine prodotte dal Molino Pizzuti di Bellizzi in provincia di Salerno e gli impasti diretti con 24 ore di lievitazione.

Nel guarnire le pizze non manca l’estro creativo, sempre attento a proporre ingredienti locali, prodotti genuini, come le caciotte fresche e stagionate prodotte dal Caseificio Capra Paestum, dove allevano le caprette, raccolgono il loro latte e lo trasformano in ottimi formaggi dalla filiera trasparente.

Da non dimenticare le verdure e gli ortaggi prodotti nell’orto di famiglia e appena raccolti completano di freschezza le pizze di Agostino.

Mariella Pizzuti, responsabile commerciale Italia per il Molino Pizzuti ha degustato “La Pizza d’Autunno 2019” di Agostino Landi ed ha rilasciato le sue impressioni alla rivista L’Arcimboldo:

“Impasto  originale, oltre che al profumo e al gusto dato dall’insieme delle farine, ognuna dà un apporto nutrizionale prezioso per l’organismo. Infatti la canapa oltre a palesarsi con il suo aroma è ricca di Omega 3 e proprietà antiossidanti; la farina integrale, apporta sali minerali e rende il composto più digeribile.

Mariellla Pizzuti e Agostino Landi

Peraltro non è semplice lavorare farine semi integrali e ottenere un’ottima lievitazione come quella di Agostino. Su questa base d’impasto, l’abbinamento con gli ingredienti utilizzati per la pizza autunnale, risulta piacevolmente in armonia, la soppressata appena piccante, il gusto amarognolo della crema di cime di rapa, il formaggio di capra dai sentori erbacei e infine il pomodorino giallo completa l’intesa dei sapori, contrastando con tratti dolci e appena aciduli. Una pizza che esalta i profumi di quest’autunno”.

Ristorante Pizzeria Del Corso

Via Magna Graecia n.168
Capaccio Paestum

Tel.0828 724483

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *