“Profumi di bosco”

“Profumi di bosco”

” Le 10 pizze d’autunno “

Funghi chiodini saltati in padella, castagne lesse ,provola di Agerola,lardo di colonnata, Provolone del Monaco.

L’arte del pizzaiolo è quella che ha nel sangue, una strada di sacrifici e dedizione per questo antico mestiere. Vincenzo Sannino, maestro pizzaiolo è stato per decenni un pilastro della storica pizzeria Da Attilio alla Pignasecca, nel cuore storico di Napoli; poi ha realizzato il sogno di avere una pizzeria tutta sua, più correttamente di famiglia.

Nicola, Salvatore Sannino, lo chef Carlo Verde e Vincenzo Sannino

Si, perché al forno delle pizze c’è il primogenito Nicola, in sala il figlio Salvatore e sua moglie Maria si dedica a realizzare i piatti della cucina tradizionale napoletana.

Inaugurarono nel 2013 la Pizzeria  Trattoria “Maria Marì” a Giugliano in Campania in provincia di Napoli, portando lì la pizza napoletana verace e conquistando presto Due Spicchi nella Guida Gambero Rosso.

Realizzata con panetti da 250 g da impasto di farina 00 lievitata 24 ore, guarnita e cotta rigorosamente nel forno alimentato con legna di quercia o faggio, per cuocere pizze profumate.

Il forno artigianale è a vista, il piano di cottura in pietra lavica che poggia su un preparato di sale e sabbia, mantiene costante la temperatura e garantisce una perfetta cottura delle pizze.

La pizza da “Maria Marì” è sottile, soffice, il cornicione appena pronunciato, delicata e digeribile, educa i palati più ignari a quelle che sono le caratteristiche della vera pizza napoletana.

Pizzaiolo da circa mezzo secolo, Vincenzo Sannino era giovanissimo quando s’innamora di Maria, figlia di uno storico pizzaiolo napoletano e fu lui poco alla volta a rivelargli tutti i segreti del mestiere. Un tempo il pizzaiolo verace si formava tra farina e impasti, di giorno in giorno al fianco di un bravo maestro pizzaiolo che gli tramandava metodi e tecniche, a sua volta ereditati. E Vincenzo ha fatto lo stesso con suo figlio Nicola, che oggi vanta un’esperienza trentennale nel mondo della pizza.

Maria, lo chef Carlo verde e Vincenzo Sannino

Pietanza conviviale, nasce per dar voce alla tradizione, ma dai Sannino la pizza nasce per amore e se mangiarne è un piacere per il palato e per lo spirito, è bene gustarla senza fretta, dedicando tempo e attenzione al profumo  e al sapore che sprigiona.

Lo Chef Carlo Verde ha degustato “La Pizza d’Autunno 2019” ed ha rilasciato le sue impressioni alla rivista enogastronomica L’Arcimboldo:

“Il segreto del successo di questa pizzeria di provincia, si può  attribuire alla pizza, come all’esperienza di Vincenzo trasmessa a Nicola, alla genuinità di Maria e all’accoglienza di Salvatore; ma in realtà resta un segreto.

L’impasto risulta leggero, steso bene, cornicione giusto, l’odore di lardo predomina e invita all’assaggio. Bene si sposa la sua sapidità con la dolcezza della castagna e piacevoli i funghi croccanti e saporiti di terra autunnale”.

Pizzeria Maria Marì

Via Mario Pirozzi  n.59

Giugliano in Campania NA

Tel.081 506 4205

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *