Il Mare nella sua Essenzialità

Il Mare nella sua Essenzialità

LA BUCA – Cesenatico

di Giulia Favaro

Gli ispettori della guida MICHELIN hanno così definito il ristorante La Buca  di Cesenatico: Col bel tempo i romantici troveranno imperdibile il dehors lungo il porto canale di Cesenatico, mentre in condizioni avverse ci si rifugia volentieri nella moderna ed elegante essenzialità della sala interna. In ogni caso, nei piatti arriveranno prodotti del mare, dal grande assortimento di crudi a proposte più articolate, ma sempre tese ad evidenziare la qualità del pescato.

L’intera progettazione e realizzazione del locale è opera di Andrea Bartolini, “architetto di famiglia”.
Ogni minimo aspetto, dagli arredi, ai tavoli, alle luci, sono stati ideati per trasmettere l’idea dell’artigianalità, dell’ambiente naturale, dove però nulla è lasciato al caso.

Il progetto del Ristorante La Buca può essere tradotto semplicemente con la frase “Il Mare nella sua Essenzialità”: luci soffuse, ferro, lamiera grezza, suoni ovattati. Elementi che insieme ricreano la sensazione che ogni pescatore viveva nell’entrare nella cambusa di un peschereccio. E così anche oggi, entrando, ci si lascia alle spalle la banchina, il richiamo dei gabbiani, il mondo esterno, la quotidianità, per entrare in un luogo sospeso, distaccato.

Il Mare Adriatico si esprime in tutta la sua forza e sapidità, dalle preparazioni a crudo sino ai grandi classici della cucina di Mare, infatti i menù unitamente alla carta dei vini, voglio valorizzare proprio il mare.

Dal 1986, al comando della squadra di cucina c’è  Gregorio Grippo, attuale Executive Chef, in grande sintonia con la famiglia Bartolini, affiatamento professionale costruito sull’intenso lavoro di tutti i giorni, collaborazione e dedizione sono alla base di tutto.

Ristorante La Buca

Corso Garibaldi, 45
(sul Porto canale)
Cesenatico FC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *