Zeni1870 protagonista a “Wefood2020, le fabbriche del gusto”

Zeni1870 protagonista a “Wefood2020, le fabbriche del gusto”

Zeni1870, storica casa vinicola di Bardolino, sarà protagonista di WeFood2020, la due giorni in programma sabato 31 ottobre e domenica 1 novembre, promossa dalla guida Venezie a Tavola e da ItalyPost, in collaborazione con Goodnet Territori in Rete, per raccontare le eccellenze dell’agroalimentare italiano.

Sabato 31 ottobre e domenica 1 novembre la storica casa vinicola di Bardolino racconta a turisti e appassionati la sua storia attraverso tre innovativi percorsi eno-sensoriali.

Sarà un week end a “porte aperte”, dedicato all’accoglienza e all’enoturismo evoluto, nel pieno rispetto delle norme per il distanziamento sociale previste per il contenimento Covid.

Tre le opzioni che i visitatori potranno prenotare: la visita del Museo del Vino e dell’enoteca; la visita della bottaia, con le degustazioni sensoriali; l’esperienza della Galleria Olfattiva, per degustare il vino a partire dai suoi profumi.

Museo del Vino & Enoteca

Il Museo del vino di Zeni1870 è stato tra i primi ad essere inaugurato in Italia, grazie all’intuito e alla lungimiranza di Nino Zeni, padre d Fausto, Elena e Federica, quinta generazione alla guida dell’azienda. Al suo interno si trova una preziosa collezione di antichi strumenti dedicati alla raccolta e alla lavorazione delle uve e viene offerta la possibilità di fare approfondimenti sull’azienda ma anche sulla città di Bardolino grazie a percorsi digitali che accompagnano il visitatore nel tempo e nello spazio. Nella adiacente enoteca sarà poi possibile degustare le numerose referenze di Zeni1870 utilizzando gli innovativi dispenser, in grado di assicurare vini a temperatura costante, perfettamente conservati in assenza di ossigeno, e in totale sicurezza.

La Bottaia

Oltre al Museo del Vino i turisti potranno visitare la Bottaia interrata, 1400 metri quadrati dove trovano spazio barriques, tonneau e botti di rovere per l’affinamento dei grandi vini rossi veronesi, a cominciare dall’Amarone. Qui, in un’area sotterranea, appositamente creata per mantenere la temperatura e l’umidità costanti tutto l’anno, i visitatori potranno muoversi in un suggestivo silenzio, ascoltando il lento maturare del vino e ammirando il prezioso soffitto, affrescato con scene mitologiche ispirate alla figura di Bacco, ed impreziosito con decorazioni, stucchi e foglie d’oro. All’interno di questo “tempio del vino”, dopo aver visto e compreso il processo di invecchiamento dei rossi importanti, sarà possibile degustare le pregiate selezioni dei vini Zeni1870, in abbinamento ad assaggi gourmet.

Galleria Olfattiva

Per chi invece sceglierà la suggestione Zeni1870 propone l’esperienza della Galleria Olfattiva GO, unica in Italia ad essere dedicata esclusivamente al vino. All’interno della galleria, in una atmosfera quasi rarefatta e resa ancora più suggestiva dalla penombra, dal gioco di luci e dalla musica che riprende il ritmo cardiaco, sarà infatti possibile scoprire “a ritroso” due tra le preziose referenze che Zeni1870 sceglierà di mettere in degustazione. Saranno 14 i cofanetti con all’interno gli aromi e i sentori codificati e decostruiti dalla “naso” Paola Bottai, e ogni visitatore, munito di copri dita per garantire la massima igiene, potrà spostarsi di cofanetto in cofanetto ed esercitare la propria memoria olfattiva alla scoperta di profumi e di reminiscenze. Alla fine del “viaggio sensoriale” dopo aver olfattivamente degustato i vini, sarà prevista una vera degustazione in abbinamento ad una pregiata selezione di formaggi.

Per info sul programma e prenotazioni: www.wefood-festival.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *