Panettone e grandi lievitati delle feste in vasocottura

Panettone e grandi lievitati delle feste in vasocottura

Natale sottovetro 

Dai creatori del panettone in vasocottura, le novità 2020 firmate Olivieri 1882 e Pasticceria Perbellini. Da acquistare online e spedire a domicilio in tutta Italia. Bonverre è il progetto che conserva la cucina italiana, in un vaso. Nel 2016 nasce proprio dall’idea sperimentale di voler allungare la vita del panettone. Da qui la creazione di quello che diventerà poi un trend dominante degli ultimi Natali: il panettone in vasocottura. Questa tecnica antica ha permesso di reinterpretare il dolce più rappresentativo del Natale con una veste contemporanea e una shelf life più lunga rispetto alla sua versione tradizionale (minimo 6 mesi). La vasocottura inoltre trattiene tutti i profumi, i sapori e la morbidezza dell’impasto, racchiudendoli ermeticamente nel vetro.

Novità del 2020, uno dei Migliori Panettoni d’Italia, quello di Olivieri 1882 in versione vasocottura e due dolci della tradizione veronese della storica Pasticceria Perbellini Rinomata Offelleria di Bovolone. Limited edition natalizia, disponibili fino a esaurimento anche nello speciale cofanetto Sweet XMAS BOX.

Sweet XMAS BOX Bonverre: Natale in vasocottura Dagli inventori del panettone in vasocottura, la box limited edition 2020 dedicata ai fuoriclasse della pasticceria Italiana: il pluripremiato panettone di Olivieri 1882, e due dolci della tradizione veronese della storica Pasticceria Perbellini, il Pan dei Siori e Il Soffice. Con Bonverre il Natale vola ovunque in Italia e nel mondo con spedizione espressa e dura fino a 6 mesi grazie al naturale potere conservante della cottura ermetica in vetro.

Una box regalo di design, con biglietto personalizzabile e un QR code per accedere alle videoricette dei pasticceri e di tutti gli chef Bonverre.

L’esclusiva Sweet XMAS BOX è acquistabile online su bonverre.com a 58€ spedizione inclusa.

Il Panettone Olivieri 1882, Arzignano (VI) Ogni panettone viene lavorato singolarmente a mano, dal rinfresco del lievito madre a pirlatura e scarpatura, per un totale di 4 giorni di lavorazione, di cui più di 48 ore sono dedicate alla naturale maturazione. Pluripremiato fra i migliori panettoni artigianali d’Italia per Gambero Rosso,Gastronauta, Dissapore e in concorsi del settore, Olivieri si è conquistato il premio per la Miglior Colomba Artigianale d’Italia 2019 per il Gambero Rosso. Ora il panettone arriva anche in versionein vasocottura: stesso impasto di un panettone classico con una doppia lievitazione, uvetta sultanina australiana e vaniglia Bourbon di Tahiti. Il sottovuoto ne permette la conservazione più a lungo alla giusta idratazione, i profumi restano racchiusi all’interno del vasetto fino all’apertura  per il consumo. Non ha conservanti, semilavorati, aromi, grassi vegetali. È artigianale al 100% e quindi fatto interamente a mano, con passione, come vuole la tradizione dal 1882.

Acquistabile con l’esclusiva Sweet XMAS BOX di Bonverre, insieme ad altre due eccellenze dolci in vasocottura.

58€ spedizione inclusa, online su Bonverre.com

Pan dei Siori, Pasticceria Perbellini Rinomata Offelleria, Bovolone (VR)

La pasticceria Perbellini nasce nel 1872 a Bovolone, in provincia di Verona ed è oggi guidata dal Maestro Pierluigi Perbellini. Specializzata nei grandi lievitati, negli anni è diventa famosa per prodotti simbolo come l’Offella e il Pan dei Siori, nato proprio in questa pasticceria negli anni Trenta. Seppur sia indubbiamente un dolce entrato oramai nella cultura veronese nel corso degli anni, diventando un prodotto iconico della città, il Pan dei Siori non nasce da una ricetta tipica veronese infatti, ma la sua origine è legata alla storia della Pasticceria Perbellini e dei suoi fondatori. I suoi sapori ricordano i dolci della Germania, dove il nonno di Pierluigi lavorò durante la guerra, portandoli con sé al suo ritorno a Verona – il Pan dei Siori ricorda infatti nei sapori lo Zelten del Trentino Alto Adige. Si ottiene dallo stesso impasto del panettone, lievitato naturalmente e arricchito da note speziate di cannella, uvetta, cedro e arancio a pezzetti, noci, mandorle e fichi secchi: una prelibatezza che inizialmente solo “i siori” benestanti potevano permettersi e che da allora è una delle eccellenze storiche della Pasticceria Perbellini di tutto il periodo invernale. Imitatissimo in tutta la provincia e non solo, oggi è disponibile anche in vasocottura, in tutta Italia e nel mondo.

Acquistabile con l’esclusiva Sweet XMAS BOX di Bonverre, insieme ad altre due eccellenze dolci in vasocottura.

58€ spedizione inclusa, online su Bonverre.com

Il Soffice, Pasticceria Perbellini Rinomata Offelleria, Bovolone (VR) Il plumcake più soffice di sempre, arricchito da arancia candita, fichi e noci. Molto più di un dolce da colazione, il Soffice è un dolce perfetto per le feste e le occasion speciali, amato dai bambini e perfetto dessert da accompagnare ad una pallina di gelato. Pierluigi Perbellini firma Il Soffice in Vasocottura per Bonverre: una versione contemporanea di questo “nuovo classico” della Pasticceria Perbellini di Bovolone, che ne preserva a lungo tutti gli aromi e la morbida consistenza.

Acquistabile con l’esclusiva Sweet XMAS BOX di Bonverre, insieme ad altre due eccellenze dolci in vasocottura.

58€ spedizione inclusa, online su Bonverre.com

Bonverre, conservare la cucina italiana

Bonverre nasce dal desiderio di narrare l’autentica tradizione culinaria del Bel Paese e preservare ricette e sapori che rischiano l’estinzione. Una ampia gamma di prodotti d’eccellenza che raccontano la ricca storia gastronomica, le profonde radici e l’eterogeneità di usi e costumi del territorio italiano. Ricette autentiche ideate da chi interpreta la storia di un territorio con personalità: gli chef più noti del nostro panorama gastronomico.

Ricordi e ricette dai protagonisti della cucina italiana Ogni ricetta Bonverre è una capsula di sapori e memorie che può viaggiare nel tempo e nello spazio, fino alla tua cucina. Dal tonno di maiale del Chianti allo stracotto di polpo, Bonverre racchiude ricette della tradizione radicate nei territori ma spesso sconosciute appena a pochi km di distanza, ancora tutte da scoprire anche per noi italiani. Sapori di una volta, che si tramandavano nelle cucine delle nonne – ma oramai sempre di più in quelle dei ristoranti. Ricordi, aneddoti, ma anche intuizioni arrivate a volte per caso. Ingredienti, procedimenti ma sopratutto storie diventate signature dish di tanti chef italiani, che oggi si possono vivere non solo nei loro ristoranti.

Con Bonverre entri nella storia della cucina italiana con il Ragù di Selvaggina di Igles Corelli, rivivi l’infanzia di Diego Rossi con Il Cortile, il ragù di frattaglie come lo faceva sua nonna, oppure provi la versione rock del classicissimo ragù alla bolognese, quello di Oltre, la trattoria che ha rivoluzionato il panorama gastronomico di Bologna. In un vaso sono racchiuse tradizioni oramai dimenticate come l’Aggiadda, il sugo acido della cultura tarbarchina sarda o la Trippa di Baccalà, tradizione veneta dei pranzi in famiglia di una volta e oggi riscoperta grazie a ristoranti come il Desco. Salato, ma anche dolce, con il panettone in vasocottura di Olivieri1882, votato miglior Panettone d’Italia per il Gambero Rosso e il Pan dei Siori, tipico dolce delle feste veronese, della storica Pasticceria Perbellini.

Basta aprire il vaso, usarlo con i suggerimenti degli chef, esattamente come farebbero loro a casa o al ristorante, oppure interpretarlo con creatività. Ogni vaso ti permette di servire una cena per due, condire una pasta per quattro amici, risolvere un aperitivo per un invito più numeroso su crostini, polenta o con abbinamenti inaspettati: perché il sugo all’Affumicata con pomodoro e pancetta sta benissimo anche con il pesce crudo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *