LA PIZZA DI ZIA PATTY

LA PIZZA DI ZIA PATTY

LA PIZZA DI ZIA PATTY, TAPPA OBBLIGATA A CECINA

Un po’ per gioco, molto per passione, un mix imprevisto ha dato vita otto anni fa ad una realtà affermata e molto conosciuta nel Livornese, precisamente a Cecina, tranquilla cittadina dell’alta Toscana che si allunga ad Ovest sulla costa del mar Tirreno grazie alla frazione Marina di Cecina, località balneare molto gettonata d’estate.

Si tratta de La Pizza di zia Patty, locale accogliente e dai colori vivaci, per pizze da taglio e d’asporto situato in via Secondo Risorgimento. Nasce nel 2014 da un’idea di Patrizia Paglialunga, dinamica donna cecinese dal carattere gentile e gioviale, così come amano definirla i tanti clienti che fanno tappa fissa da lei, soprattutto la sera e nel periodo estivo al ritorno dal mare, per una piacevolissima immersione nei vari gusti proposti.

Patrizia Paglialunga

Dalle classiche pizze rosse a quella bianca con gorgonzola, pere e noci, alle focacce ed altre sorprese, compresi i calzoni dolci e salati, su tutti l’inedito calzone ripieno di mascarpone e nutella, e gli accattivanti dolci artigianali che l’eclettica Patrizia ama preparare quotidianamente. E nel menu de La Pizza di zia Patty non manca ovviamente la specialità della zona, cioè la buonissima torta di ceci, un must sulle tavole dei livornesi che cambia nome salendo in Liguria, dove è conosciuta come la Farinata di ceci. Gustosa quanto semplice, nasce d’altronde come piatto povero delle antiche tradizioni popolari, è con solo quattro ingredienti base: farina di ceci, olio di semi, acqua e sale. Ma probabilmente il segreto sta nell’impasto, nella sapiente manualità di chi lo prepara e nella cottura in forno nella teglia di rame. E poi la sfiziosa croccantezza e quel sapore davvero ottimo non passano affatto inosservati. Un valido motivo in più per fermarsi dalla zia Patty, per chi si reca a Cecina o costeggia la provincia livornese, con l’augurio che la pandemia incombente allenti la morsa nei prossimi mesi.

Alberto De Rogatis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *