Una varietà in via di estinzione !

Una varietà in via di estinzione !

Una varietà in via di estinzione!

La Mandorla Chiricupara viene coltivata nel territorio di Rosolini, al confine tra Modica e Ragusa. E’ una varietà rustica, molto resistente e tra i pochi esemplari ancora esistenti si possono trovare alberi che hanno oltre 60 anni di vita.

I pochi agricoltori che possiedono ancora questa varietà in via di estinzione, hanno tanto lavoro da fare. Alla fine dell’estate potano gli alberi, così da poter innestare le nuove piante verso dicembre. Nella seconda metà di febbraio esplode la fioritura con fiori grandi e bianchi. La raccolta invece avviene ancora manualmente, comincia tra luglio ed agosto.

Dal punto di vista organolettico questa mandorla ha un sapore dolce, intenso ed aromatico, quindi presenta delle ottime potenzialità data la grande quantità di olio essenziale, può essere usata in pasticceria, nella preparazione di torroni, o per preparare il famoso latte di mandorla. Quest’ultimo viene realizzato immergendo le mandorle tritate in acqua tiepida per qualche ora e poi filtrate.

Lentamente negli ultimi anni la coltivazione di questa mandorla è stata abbandonata causando così la perdita quasi totale di questa antica varietà.
Tra i motivi principali dell’estirpazione dei mandorli, si trova purtroppo nella preferenza da parte degli agricoltori del settore, verso altre varietà come la Pizzuta di Avola che si adatta meglio alla trasformazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *