Premier Brut Rosé Trentodoc dedicato alla Festa della mamma

Premier Brut Rosé Trentodoc dedicato alla Festa della mamma

A breve una ricorrenza che merita un brindisi di classe, perfetto il Premier Brut Rosé Trentodoc dedicato alla Festa della mamma.

Raccolta l’antica eredità famiglia, nel 1974 Lamberto Cesarini Sforza, fondò, assieme ad un ristretto gruppo di amici, l’omonima azienda vinicola con l’obiettivo di produrre spumanti di alta qualità che sapessero imporsi non solo tra i produttori trentini, ma anche sulla scena nazionale e internazionale.

In pochi anni selezionò un buon numero di ottimi vigneti di uve Chardonnay e Pinot Nerosovrintendendo di persona alla conduzione dei fondi, alla scelta delle uve e al potenziamento degli impianti di vinificazione. Furono queste le basi per la nascita degli spumanti Cesarini Sforza, che in breve tempo hanno conquistato un posto di rilievo nel mondo degli spumanti trentini e italiani.

Le Premier Brut Rosé Trentodoc nasce da uve Chardonnay e Pinot nero coltivate negli appezzamenti trentini più vocati esposti a Sud-Sud Est, ad un’altitudine compresa tra i 450 e i 700 m slm. Questo Rosé viene lasciato maturare per almeno 24 mesi nel buio e nel silenzio della cantina, dove assume profumi e sentori delineati che lo contraddistinguono in finezza ed eleganza.

Nel calice si presenta con un colore rosato che ricorda la rosa appena sbocciata e ammalia con profumi di frutti rossi e accenni di spezie. Setoso ed elegante, con un perlage fine e consistente, Le Premier Brut Rosé di Cesarini Sforza racchiude il clima, le altitudini e l’essenza del suo territorio d’origine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *