Ceci neri di Leonforte

Ceci neri di Leonforte

I ceci neri di Leonforte sono tra i legumi antichi meno conosciuti. La tipologia di “cicer arietinum” di colore scuro, hanno la forma simile a quella del mais. Le origini risalgono all’epoca degli antichi Egizi e a quella degli antichi Greci. Anche i romani utilizzavano questi legumi, cotti e poi fritti. I ceci neri si coltivano un po in tutta Italia, in particolare in Sicilia e in Puglia dove sono stati riconosciuti come un Presidio Slow Food.

I ceci neri di Leonforte contengono tre volte la quantità di fibre dei ceci tradizionali e sono molto più ricchi di ferro. Sono perfetti per ricaricarsi di energia, visto il contenuto in carboidrati e proteine. Grazie al contenuto di fibre, aiutano la motilità intestinale. Sono ottimi anche per chi è a dieta. Contengono molte vitamine (B, C, K, E) e sali minerali (fosforo, magnesio e potassio). Se mangiati con regolarità, questi legumi aiutano a regolare la quantità di glucosio presente nel sangue.

ZUPPA DI CECI NERI

Ingredienti:

400g Ceci neri
1 Cipolla
1 Costa di sedano
1 Rametto di rosmarino (o alloro)
Sale
Olio extravergine di oliva

Preparazione:

Lasciare i ceci a bagno per almeno 24 ore. Affettare sottilmente la cipolla e la costa di sedano e metterli in un tegame. Versare i ceci sciacquati nel trito, il rametto di rosmarino, coprire con abbondante acqua e cuocere per almeno 3 ore. Regolate di sale quando sono al dente. Condire la zuppa con un filo d’olio extravergine di oliva di qualità prima di servire.


Credit: dalla Rete

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *