Como Lake Cocktail Week!

Como Lake Cocktail Week!

Al via la seconda edizione della Como Lake Cocktail Week!

Dall’1 al 4 di luglio il capoluogo lariano celebra l’arte della mixology e del food pairing attraverso 30 cocktail bar e altrettanti signature drink che raccontano i segreti dei Giardini del Lago di Como comolakecocktailweek.com

Un’ode alla miscelazione di qualità, alle arti culinarie più raffinate e a quel territorio di ancestrale bellezza che incanta al primo sguardo. Ecco la seconda edizione della Como Lake Cocktail Week, un nuovo appuntamento di riferimento del settore food and beverage patrocinato da Comune di Como, da Confcommercio e Confindustria di Como, che dall’1 al 4 luglio 2021 renderà omaggio alla città di Como e alle rigogliose sponde del suo lago. Una “Dolce Vita” a bordo lago, tra parchi in fiore e vecchie abbazie di paesini antichi in cui il tempo s’è fermato. Tra sontuose ville e lussuosi hotel che per l’occasione aprono giardini e terrazze anche al pubblico esterno. Il Lago di Como torna a risplendere in un evento itinerante che porta gli ospiti in 30 luoghi, selezionati da Annalisa Testa, giornalista e fondatrice della Como Lake Cocktail Week, in cui si celebra l’arte della miscelazione e del food pairing. Dal Mandarin Oriental, Lago di Como al Grand Hotel Tremezzo, passando da Villa Lario e il Grand Hotel Villa Serbelloni di Bellagio.

E poi il Grand Hotel Imperiale, il nuovo Grand Hotel Victoria di Menaggio, il Vista Palazzo e Villa d’Este, importante new entry dell’evento, fino al Ristorante Da Pietro, vincitore della prima edizione, e tutti gli storici cocktail bar della città murata. Il signature cocktail: un’opera d’arte in edizione limitata che racconta i segreti dei Giardini del Lago. La creazione dei bartender sarà dunque un cocktail in limited edition, servito solo dall’1 al 4 luglio, abbinato a un piatto, un finger food, un canapè dolce o salato realizzato dallo chef. Le ispirazioni nascono seguendo il tema della nuova edizione, “I Giardini del Lago”. Un racconto che intreccia la storia dei giardini e dei parchi storici, storie di fiori e di erbe botaniche, ma anche di architettura, di costumi, ambientazioni cinematografiche e delle consuetudini dei loro abitanti nei secoli. Il cocktail alcohol free, la novità dell’edizione 2021. A partire da questa seconda edizione i bartender realizzeranno anche una versione analcolica del loro signature. L’idea nasce dall’osservazione delle tendenze e dalla promozione di un bere responsabile oltre che dallo sviluppo sempre più ampio delle versioni no alcol dei distillati utilizzati in miscelazione e dal voler coinvolgere in cocktail week anche le persone che per necessità o per scelta ordinano un analcolico. A disposizione dei partecipanti le tre declinazioni di Seedlip, il distillato analcolico del gruppo Diageo, e l’opportunità di narrare l’importanza dell’acqua sia come side al cocktail sia anche nella preparazione e come ingrediente del cocktail stesso. I protagonisti saranno i prodotti del Gruppo Sanpellegrino, main partner della Como Lake Cocktail Week, con un’ampia gamma di prodotti: Perrier, top perfetto grazie alla sua intensa effervescenza, le acque del fine dining S.Pellegrino e Acqua Panna, che permette di realizzare un ghiaccio dal gusto equilibrato, senza dimenticare le Bibite Sanpellegrino, che con la loro gamma Mixers renderanno ogni cocktail una vera top drinking experience, grazie alla loro creatività tutta italiana e agli ingredienti premium e selezionati.“Best Cocktail on the Lake”, la competition per il miglior drink del Lago di Como. È la gara che eleggerà il miglior cocktail del Lago di Como attraverso la valutazione da parte di una giuria composta da esperti del food e beverage, tra cui Mattia Pastori, barman alla guida della società di consulenza Non solo Cocktails e mixology expert per Italicus, Guglielmo Miriello, bar manager del Ceresio7 e Global Brand Ambassador di Gin O’ndina, fino a Franco Gasparri, master ambassador Diageo.

E poi Flavia di Giustino, marketing manager del portafoglio distillati di Moët Hennessy Italia (Belvedere Vodka, Volcán De Mi Tierra, Glenmorangie, Ardbeg e Hennessy), Paolo Viola, brand ambassador per i distillati di Moët Hennessy Italia. Davide Caranchini, chef una Stella Michelin del Ristorante Materia di Cernobbio, e Diego Rossi, chef del ristorante Trippa Milano e Osteria alla Concorrenza oltre che inserito nella lista del Best Chefs in the World 2021. E altri ancora, che saranno svelati pochi giorni prima dell’evento. I giudici valuteranno il cocktail sotto il profilo tecnico, estetico e sensoriale. Anche il pubblico sarà coinvolto e avrà un ruolo attivo nell’incoronazione del vincitore: basterà solo condividere sul proprio account Instagram il cocktail preferito utilizzando tag e hashtag ufficiali della Como Lake Cocktail Week e quello del locale scelto come miglior cocktail (@comolakecocktailweek #BestCocktailontheLake #CLCW21). Il cocktail che avrà raggiunto il numero più alto di condivisioni avrà qualche chance in più di vincere la challenge, il resto dipenderà dal verdetto dei giudici. Il progetto di sostenibilità legato al territorio insieme a Jaguar Land Rover Italia. La Como Lake Cocktail Week mira a celebrare, valorizzare e proteggere il territorio che la ospita. Per questo ha trovato nei due iconici brand automotive un’ideale condivisione di valori. Jaguar Land Rover da anni è impegnata in innovativi progetti di ricerca e sviluppo mirati a una mobilità futura sempre più sostenibile da raggiungere anche attraverso l’impiego di tecnologie rispettose dell’ambiente e di energie rinnovabili. Il Gruppo britannico ha iniziato un viaggio ambizioso che lo porterà a diventare entro il 2039 un’azienda a zero emissioni di carbonio. Al cuore di questa mission, la strategia globale Jaguar Land Rover, Reimagine, che reinterpreta il futuro del lusso proprio attraverso il design e l’elettrificazione, per offrire ai clienti esperienze esclusive. È Jaguar il brand scelto per mettere a disposizione dell’evento lacustre due I-Pace. La Jaguar IPACE, che è stata il primo SUV ad alte prestazioni, interamente elettrico al mondo, oggi è disponibile in una nuova versione, più smart, connessa e con tempi di ricarica più brevi.

Tra gli oltre 90 riconoscimenti ottenuti in tutto il mondo dal suo debutto, anche il World Car of the Year, il World Car Design of the Year e il World Green Car nel 2019. Mobilità sostenibile, charme, performance e design esprimono l’essenza della vettura. Entrambe le Jaguar I-Pace, con tanto di livrea ad hoc per la Como Lake Cocktail Week, accompagneranno i giudici della competizione in un cocktail tour per il tasting dei signature in gara. Questo progetto si inserisce perfettamente nel più ampio piano di attivazioni Jaguar Land Rover a sostegno dei territori e della promozione della mobilità elettrica, in Lombardia, così come in altre regioni italiane. Dalla terra all’acqua. Tra i partner tecnici anche Como Classic Boats e Cantiere Ernesto Riva, eccellenza artigiana, oltre che memoria lariana, che quest’anno soffia su 250 candeline e festeggia battezzando nelle acque del lago Elettra, la sua prima E-Vaporina, la barca da turismo elettrica che diventa manifesto di un turismo sostenibile.Il calendario degli eventi, gli appuntamenti da segnare in agenda. Giovedì 1 luglio Una serata dedicata a Volcán De Mi Tierra, il nuovo tequila 100% agave blu del gruppo Moët Hennessy che verrà interpretato attraverso signature cocktail proposti in abbinamento a un intero menu dedicato, dall’aperitivo al dolce. Il tutto nei meravigliosi spazi del Ristorante Da Pietro, uno dei più rinomati locali storici della città con una rinnovata terrazza ai piedi della Cattedrale di Como. (Info e prenotazione tavoli 031 264005). The Green Door Speakeasy, un cocktail bar che prende vita su una terrazza nascosta dietro la porta (verde) del flagship store Mitchumm Industries su cui si sorseggeranno gin tonic preparati con Rivo, il gin del Lago di Como, dai bartender del The Brothers Cafè. (Info 3208508342). Al Vintage Jazz Food&Wine, uno dei ristoranti nel cuore della movida comasca, andranno in scena le masterclass con Guglielmo Miriello, barmanager del Ceresio7 di Milano, che presenterà ai bartender e ai gin lover il nuovo Gin O’ndina, new entry di Campari Group, ispirato ai profumi dell’Italian Riviera, preparato con una miscela di 19 erbe aromatiche su cui domina il basilico genovese DOP. (Info e prenotazioni 031 4141346) Venerdì 2 luglio Al Mandarin Oriental, Lago di Como, insieme a Diageo Worldclass, il secondo appuntamento con la Bartenders Battle, una serata dedicata al bere di qualità che vedrà protagonisti il barmanager del Co.MO Bar & Bistrot, Luca De Filippis, e Benji Cavagna, barman del 1930 di Milano, in una “battaglia” a colpi di shaker che darà vita a cocktail inediti preparati con i prodotti del portfolio di Diageo Reserve, la collezione di distillati ultra premium di Diageo (Info e prenotazioni 03132511; mocmo-comobistrot@mohg.com)

Una serata dedicata a Bulleit, il bourbon del Kentucky speziato e vellutato, che al Vintage Jazz Food&Wine di Piazza Mazzini, si declina in una dinner experience tra prosciutti di black angus, tomahwak scozzesi e signature cocktail. (Info e prenotazioni 031 4141346). Nel cuore della città murata, nel giardino segreto di Palazzo Albricci Peregrini, un raffinato gioiello architettonico trasformato in boutique hotel di charme. È qui che si celebrerà il rito dell’aperitivo con i vini di Cantine Lvnae, storica azienda che affonda le radici nella Liguria di levante, e i suoi liquori Essentiae Lvnae, miscelati in cocktail che celebrano antiche ricette della famiglia Bosoni. (Info e prenotazioni +39 331 23 05 764). Dedicato ai bartender e agli operatori del settore food&beverage. La mattina di venerdì 2 luglio a Lo Scalo Craft Drinks By The Lake di Cremia, bucolico paese dell’Alto Lario a dieci minuti da Tremezzo, una masterclass con tasting che racconta l’arte del mezcal artigianale ancestrale di Oaxaca e le referenze di Picaflor, Real Minero, Koch e di El Rey Zapoteco. (Info e prenotazioni +39 347 585 2220). Sabato 3 luglio A lezione di gin! Con la Distilleria Indipendente di Eugin, il gin della Brianza, che nel cocktail bar At Home, nel centro storico della città, racconterà il backstage della produzione delle sue referenze insegnando ai gin lover come preparare un buon cocktail, anche a casa. (Info 031 4154400).A Una Finestra sul Lago, il ristorante a Carate Urio con una terrazza panoramica che domina su tutto il primo bacino del lago, andrà in scena l’Amaro Seta, amaro a base di more di gelso con note di zafferano e arancia amara, declinato in un signature cocktail con uno storytelling da ascoltare. (Info e prenotazioni 031 400546) Domenica 4 luglio Non c’è domenica senza brunch. Ecco dunque il Sunday Brunch con Ketel One Bloody Mary, declinato dalla maestria di Omar Vesentini, owner dell’Hemingway cocktail bar di Piazza Volta, e accompagnato a tre piatti della tradizione del risveglio domenicale con una lezione per imparare a preparare il mitico cocktail. (Info e prenotazioni 391 179 22 9).

Lo Champagne ufficiale della serata inaugurale, solo su invito, che si terrà a Villa Làrio il 30 giugno, sarà Veuve Clicquot con la Cuvée Saint – Pétersbourg, avvolgente e sontuosa, creata in onore della trionfante accoglienza riservata a San Pietroburgo allo Champagne che Madame Clicquot riuscì nel 1814 a spedire in Russia, sfidando il blocco napoleonico. E infine il closing party con Belvdere Vodka alla Terrazza 241, il rooftop dell’Hilton Lake Como, dove si incoronerà il vincitore della Best Cocktail on the Lake competition, con tanto di fuochi d’artificio. Il calendario degli eventi, in continuo aggiornamento, le informazioni dei bar partecipanti, la giuria e gli sponsor che hanno contribuito a sostenere il progetto sono disponibili sul sito: comolakecocktailweek.com Drink less, drink better. CLCW Per maggiori informazioni: Alessia Rizzetto PR & Communication Alessia Rizzetto E-mail: alessia@alessiarizzetto.com Cell. 349 5284994 Gerardo Mauro E-mail: gerardo@alessiarizzetto.com Cell. 328 894812

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *