TuffOlio 2021

TuffOlio 2021

Antonio Morinelli, chef e patron del ristorante Suscettibile Salerno, è stato uno dei protagonisti di TuffOlio degli Artisti del gusto 2021, in combinazione con Alla postazione allestita nella suggestiva Villa Vazia a Bacoli, gli ospiti hanno degustato l’azienda campana L’Oro del Cilento.

INSALATA CILENTANA CON POLPO GRIGLIATO

TENTACOLI DI POLPO IN DOPPIA COTTURA SU INSALTA DI POMODORINI

PATATE E CIPOLLE

OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA

“L’ORO DEL CILENTO”

Il format  di TuffOlio, vede come protagonista l’ingrediente base della dieta mediterranea, il pregiato olio extravergine d’oliva italiano di alta gamma.

Nell’incontro-degustazione “Chef-Aziende” ci sono state proposte tradizionali e al tempo stesso innovative, che hanno permesso di assaporare pietanze armonizzate da eccellenti oli Evo italiani.

I frantoi presenti,  hanno proposto degustazioni tecniche, ma anche semplicemente degustazioni all’italiana, dove il filo d’olio ha insaporito la fragrante fetta di pane. Ogni chef è stato abbinato ad un frantoio ed ha realizzato una pietanza armonizzata dal suo olio Evo. Gli oli, come i vini e le acque, incorniciati nel fascino di un racconto di storia e tradizioni, rappresentano territori diversi, con un proprio e profondo bagaglio identitario che riconduce alla regione d’appartenenza e proprio per l’unicità delle caratteristiche organolettiche, permette di portare in tavola diverse identità di zona, da abbinare ad ogni portata.

Morinelli, dopo aver cucinato in diversi ristoranti del mondo, tornato in Cilento ha dato vita ai suoi ristoranti, rendendo palpabile una precisa filosofia di cucina. Le materie prime utilizzate provengono dal territorio cilentano, di stagione in stagione mare e terra offrono una naturale selezione dei prodotti, che Morinelli rispetta e sostiene.

Imprenditore e patron di strutture di spicco, Morinelli si fa conoscere prima con Suscettibile il ristorante del Cilento che affaccia sul mare di Pioppi in provincia di Salerno, poi conferma il consenso degli estimatori della buona cucina, conil suo ultimo ristorante Suscettibile Salerno proprio al centro della città.

Location originale e raffinata, ricavata tra le pareti di uno storico negozio di articoli per sartoria in via dei Principati . Interni curati nei minimi con un’ambientazione molto accogliente che si ripropone all’esterno con un’elegante dehors.

Le due strutture di Morinelli sono diverse nella personalità, ma rispondono a un’unica filosofia, quella di portare a tavola i sapori del Cilento.

Il menu tradizionale e creativo al tempo stesso, si definisce “diversamente cilentano”, ossia frutto di una improvvisazione ragionata in equilibrio tra intuito e riflessione.

www.suscettibile.it

L’ORO DEL CILENTO è situata nel Parco Nazionale del Cilento: i suoi uliveti si estendono su 20 ettari di terreno posti alle pendici del Monte Stella, coltivati da ben tre generazioni di agricoltori. L’obiettivo dell’azienda è quello di portare sulle tavole l’inimitabile olio extravergine di oliva 100% cilentano, proveniente dalla spremitura di olive della varietà Pisciottana, Frantoiana, Rotondella, Salella e Leccina. Qualità, tradizione e al contempo innovazione sono i princìpi cardine alla base dell’intero operato dell’azienda; gusto inconfondibile e passione sono, invece, gli ingredienti base che L’oro del Cilento utilizza per realizzare prodotti di prima qualità.

I LORO PRODOTTI:

Giocondo -Cultivar Salella si presenta come un fruttato leggero, dal colore verde e dai riflessi gialli e preziosi appena percettibili. L’odore di tale olio extravergine di oliva ci regala un viaggio nella sua terra di origine: il Cilento. Olio tendente al dolce, morbido e dal profumo delicato con sfumature lievissime di piccante e amaro. È ottimo per essere utilizzato su piatti semplici dal sapore poco intenso come fritture di pesce, stuzzichini di carne e salse bianche come la maionese.

Intense -Fruttato medio pieno, dal colore verde con sfumature di giallo. All’olfatto dà una netta sensazione di olive verdi accompagnata dal profumo di foglio di ulivo e leggere sfumature di vegetale che ricordano il radicchio, il ravanello e la lattuga. Al gusto si percepiscono immediatamente netti sentori freschi e puliti di carciofo, cicoria selvatica amara ed erbe officinali. È un olio extravergine di oliva dal carattere deciso e prepotente con una struttura complessa: l’amaro volitivo di vegetali selvatici e la piccantezza persistente formano un binomio equilibrato.

Trio -Questo olio extravergine esalta piatti antichi e palati moderni. Di colore verde intenso e dalle sfumature dorate, è incontenibile nei profumi di aneto, finocchio, carciofo, pepe e fieno. La bocca è potente, ricca, cesellata da fenoli perfettamente fusi nella struttura, dal buon equilibrio gustativo e un profluvio di toni vegetali. Imponente, chiude in modo gustosamente piccante e con una lunga persistenza.

www.aziendaagricolalorodelcilento.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *