La focaccia dei templari

La focaccia dei templari

La focaccia dei templari: la nuova proposta salutistica del Maestro Claudio Gatti per il Natale

Cicoria e Centerbe: una dedica alla via Francigena

La nuova focaccia del Maestro Claudio Gatti per il Natale è dedicata ai templari. All’interno la farcitura è realizzata con il “caffè dei poveri”, la cicoria, bevanda prediletta dai templari nelle serate conviviali e il Centerbe, digestivo dei monaci dell’abbazia di Chiaravalle della Colomba di Alseno (Piacenza).

Una focaccia dai sapori medioevali per il Presidente dell’Accademia dei Maestri del Lievito Madre e del Panettone.

«Ho dedicato questa focaccia al mio territorio, quella della Food Valley e della via Francigena” racconta il pasticcere di Tabiano Terme, in provincia di Parma. “L’ho pensato per dedicarla all’ antica chiesa di S. Leonardo di Limoges, passaggio d’ obbligo per le schiere di pellegrini che si recavano a Roma percorrendo la Via Francigena con un piccolo ospedale per i malati e pellegrini, che si dice fosse anche sede dell’ordine templare, a pochi chilometri dalla mia pasticceria. Per realizzarla ho preso spunto da antichi ricettari che ho trovato in loco, risalenti al XXI secolo» .

Prima del 1570 il caffé non esisteva in Europa e i cavalieri templari erano soliti usare la cicoria, raccolta per le sue proprietà curative e alimentari, come decotto. La radice di cicoria ha un sapore molto amaro e con l’essiccazione e una leggera tostatura prende un sapore molto simile al caffè.

Oggi sappiamo che la cicoria è usata per la forte azione digestiva dovuta al gusto amaro, inoltre, ricca di polifenoli che sono forti antiossidanti che contrastano i radicali liberi con effetto anti invecchiamento.

«Il consumatore cerca un prodotto buono, ma allo stesso tempo leggero, con pochi zuccheri e un contenuto minimo di grassi, senza conservanti, senza coloranti o aromi. Le persone sono sempre più attente e coscienti. Ecco perché al light, “leggero”, si è aggiunto l’aggettivo bright, “chiaro”, naturale” racconta il pasticcere Claudio Gatti, che è sempre molto attento al benessere e alla leggerezza dei prodotti dolciari, mantenendo intatto il gusto» conclude Claudio Gatti.

La focaccia può essere acquistata in loco alla pasticceria Tabiano di Tabiano Terme o nell’ecommerce su pasticceriatabiano.it o spedita previa prenotazione allo +39 0524 565233 o info@pasticceriatabiano.it a 33 euro per un chilo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *