Vincente Delicacies

Vincente Delicacies

Vincente Delicacies- la novità dell’anno è il panettone dedicato a Claudia Cardinale

La linea sguardi siciliani si arricchisce di un nuovo panettone con cioccolato di Modica Igp

Per Natale 2021 la pasticceria Vincente Delicacies dedica un panettone a Claudia Cardinale, il più goloso della collezione, ricoperto di cioccolato extra fondente 70% e granella di cioccolato modicano, farcito con crema al cioccolato di Modica Igp.

Due confezioni differenti, una con incarto a mano (22€), l’altra in scatola da 25€. Entrambe da 900 gr.

Tra le attrici più conosciute degli anni Sessanta, figlia di emigranti siciliani, è stato sul palcoscenico nel momento d’oro del cinema, dove ha interpretato il primo film riguardante la sua terra.

Panettoni da collezione, un regalo natalizio che amalgama arte e abilità dolciaria, che in quel meltin pot di culture tutto siciliano aggiunge il barocco della sua pasticceria al trionfo dei suoi ingredienti a chilometro zero.

“Vincenzo Bellini, Leonardo Sciascia, Claudia Cardinale, Sant’Agata, Luigi Pirandello, Antonello Da Messina, i Pupi, Giovanni Falcone. Otto panettoni artigianali per otto sguardi siciliani che hanno fatto grande e fanno diversa la Sicilia” racconta Nino Marino, titolare di Vincente Delicacies. “Abbiamo selezionato otto sguardi che rappresentassero il meglio della Sicilia nella pittura, nella musica, nel teatro, nel cinema, nella fede, nella letteratura, nelle tradizioni popolari. Alla profondità degli otto sguardi corrispondono la qualità degli ingredienti, l’accuratezza del procedimento, la bontà del risultato”.

Una produzione quasi totalmente femminile, che vede coinvolte da 45 a 100 donne brontesi, nei periodi di massima produzione. La linea sguardi si trova in boutique specializzate, gastronomie, in grandi store come Rinascente ed Excelsior Milano nella città meneghina, o è possibile acquistare direttamente sull’ecommerce https://vincentedelicacies.com/shop/natale/

Vincente Delicacies è una pasticceria artigianale ubicata alle pendici dell’Etna proprio a Bronte, alle pendici del vulcano, un filo diretto per reperire a chilometro zero la materia prima più preziosa del territorio: i pistacchi di Bronte DOP. Il nome Bronte infatti richiama quello di uno dei ciclopi al servizio di Vulcano, che nel mito veniva posto, secondo alcuni, proprio nella bocca dell’Etna. “La nostra pasticceria si concentra sul produrre dolci che esaltino il nostro “oro verde” a cui viene dedicata un’attenzione maniacale, sia per la scelta dei migliori pistacchi che per la lavorazione, utilizzando unicamente maestranze siciliane di cui l’80% è composto da donne, dalle 45 al centinaio di sole donne brontesi, nei periodi di alta produzione” raccontano Nino Marino e Vincenzo Longhitano, fondatori dell’azienda. Vincente come Vincenzo, un nome importante come quello del padre e del figlio del socio Nino Marino e nome del socio Longhitano, ma che ricorda nell’iconografia siciliana il cavaliere “vincente” siciliano sui saraceni. Un augurio anche per il futuro dell’azienda, vincente in un territorio bello quanto brullo. All’interno dell’azienda si trova la prima galleria “formativa e informativa” di oltre 70 metri lineari che riporta tutto quello che è stato raccontato sul Pistacchio di Bronte.

L’azienda:

Un grande laboratorio di pasticceria che conta 40 persone impiegate a tempo pieno per una storia che inizia 20 anni fa con una storica attività brontese. Da circa 4 anni c’è stato un forte rinnovamento dell’azienda mantenendo le ricette storiche, dalla forte impronta siciliana. Tutti i dolci vengono prodotti grazie a un lievito madre il cui ceppo è quello della pasticceria storica, che risale al 1972.

 Il Pistacchio:

L’azienda Vincente Delicacies fa parte del gruppo Pistì, tra i maggiori produttori di Pistacchio di Bronte DOP (60 ettari di pistacchieti) che si occupa della selezione e della sgusciatura in loco per un prezzo che a seconda delle annate, del periodo in cui è venduto e della tipologia si aggira intorno ai 30 euro a chilo (al momento della raccolta) fino ai 50 euro. Una raccolta che avviene, oggi come allora, totalmente a mano, con una fortissima componente di donne brontesi, che avviene solo due anni. Il pistacchio di Bronte DOP ha un gusto inimitabile, in quando si nutre del terreno vulcanico alle falde dell’Etna ma proprio per questa caratteristica è impossibile la lavorazione a macchina.

 I Dati Economici:

Il fatturato globale è di oltre 55 milioni di euro e venduto unicamente al dettaglio specializzato come boutique, gastronomie e piccoli punti vendita. Vincente Delicacies è presente in 80 Paesi in tutto il mondo, in particolare Nuova Zelanda, Australia e Giappone.

Vincente Delicacies

Viale John Kennedy, Zona Artigianale, 12/13,

95034 Bronte (CT)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *