La cucina “ Suscettibile “ dello chef  Mario Quarta

La cucina “ Suscettibile “ dello chef  Mario Quarta

La cucina “ Suscettibile “ dello chef  Mario Quarta

Suscettibile Salerno – Intuito e Passione

Il cortile in Via dei Principati a Salerno, quand’è sera accompagna a luci soffuse alla sala di vetro terra-cielo, dove i sapori cilentani tra intuito e riflessione si fondono ai migliori sapori mediterranei divenendo l’essenza di momenti emozionali.

“Suscettibile Salerno” ha portato in pieno centro, uno spazio dove al caos frenetico cittadino non è permesso entrare.

Il Team Suscettibile

Le pareti a vetro guardano il giardino antistante mentre la città resta fuori, uno spazio elegante e al tempo stesso sobrio, un arredo che esprime il concetto di essenzialità, poi luci morbide e musica di sottofondo, preludio di un’evoluzione emozionale.

“Suscettibile Salerno” ha portato qui il concetto di cucina semplice cilentana, ricca di ingredienti, che si snoda dai vincoli tradizionali e si rivela piacevolmente innovativa, tra linnee e forme, una cucina che tiene a raccontare i sapori locali e al tempo stesso spicca il volo verso ingredienti di terre lontane.

Ai fornelli, sin dall’apertura che risale al 2020, l’intraprendente chef  Mario Quarta, giovane quanto valente rivelazione sul tessuto salernitano.

La sua cucina esprime il concetto di essenzialità e gusto, la materia prima utilizzata, frutto di una costante ricerca e le più adeguate tecniche di lavorazione, portano a piatti sobri e concreti, mai titubanti.

Gli impiattamenti dello chef Quarta rivelano eleganza, dove la cromaticità segue le linee guida e non è mai offuscante.

Profumi esaltati dalle giuste temperature, sapori in armonia tra loro e soprattutto riconoscibili e scindibili al gusto.

Croccantezze, consistenze distinte e preservate per ogni singolo ingrediente, rivelano un lavoro specifico che si diversifica al fine di creare il boccone perfetto, per un esperienza culinaria che si lascia ricordare.

Un plauso va alla proprietà per questo progetto appassionato, senza dubbio grande merito allo chef Quarta, non dimenticando l’impeccabile servizio di sala coordinato dal maitre Marco Sessa.

“Suscettibile Salerno” una tappa di gusto da consigliare e sicuramente da non perdere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.