L’Azienda Michele Fiorentino e Nicola Scotto di Luzio chef protagonisti a TuffOlio 2022

L’Azienda Michele Fiorentino e Nicola Scotto di Luzio chef protagonisti a TuffOlio 2022

L’Azienda Michele Fiorentino e Nicola Scotto di Luzio chef protagonisti a TuffOlio 2022

L’azienda MICHELE FIORENTINO e lo chef Nicola Scotto di Luzio, sono stati tra i protagonisti di TuffOlio degli Artisti del gusto 2022, salotto enogastronomico dedicato all’olio extravergine di oliva italiano, ospitato quest’anno dalla suggestiva Villa Imperiale a Marechiaro-Napoli.  www.villaimperiale.eu   

Il format  di TuffOlio, giunto alla III Edizione, ha visto protagonista l’ingrediente base della dieta mediterranea, il pregiato olio extravergine d’oliva italiano di alta gamma.

Nell’incontro-degustazione “Aziende-Chef” ci sono state proposte tradizionali e al tempo stesso innovative, che hanno permesso di assaporare pietanze armonizzate da eccellenti oli Evo italiani.

I frantoi presenti,  hanno proposto degustazioni tecniche, ma anche semplicemente degustazioni all’italiana, dove il filo d’olio ha insaporito la fragrante fetta di pane. Ogni chef è stato abbinato ad un frantoio ed ha realizzato una pietanza armonizzata dal suo olio Evo. Gli oli incorniciati nel fascino di un racconto di storia e tradizioni, hanno rappresentato territori diversi, con il profondo bagaglio identitario che ha condotto alla regione d’appartenenza.

L’olio è per tutti noi un ritorno: un ritorno alle origini, un ritorno ai posti del cuore, un ritorno al tempo in cui siamo stati bene. Ed è proprio tutto questo che una bottiglia di buon olio custodisce. E preserva. Sono ormai più di cinquant’anni che Fiorentino si prende cura degli ulivi di proprietà, cresciuti negli ettari di terra del comune di Torremaggiore, in provincia di Foggia, proprio nel cuore del Tavoliere delle Puglie.

L’azienda MICHELE FIORENTINO produce olio extravergine di oliva di alta qualità, figlio della cura e dell’attenta selezione di 2.400 alberi di ulivo delle terre aziendali, nonché di  tecniche innovative di estrazione e di conservazione dell’olio adottate in azienda dopo lunghi studi, l’imbottigliamento avviene  nei propri laboratori. 

Tipica del Tavoliere della Puglia è la varietà di olive dal nome Peranzana, da cui l’azienda produce i suoi pregiati oli EVO.

-MONOCULTIVAR PERANZANA

Il Monocultivar di Peranzana è l’olio extravergine di oliva dal fruttato verde di intensità media.

Le note di amaro e di piccante si congiungono in un equilibrio fine, percepito dal palato con delicatezza. Si caratterizza per la bassissima acidità e per l’elevata concentrazione di polifenoli. I suoi intensi profumi di mandorla, di erbe aromatiche, di pomodoro, di mela verde e di foglia di ulivo lo rendono ideale per piatti a base di carne o di pesce.



Fruttato: Medio
Flavour: Note di amaro e piccante medio con sentori di mandorla verde, mela verde, foglie ed erbe aromatiche.

-GRAN CRU

Olio Extravergine di Oliva ricavato da Leccino e Peranzana. Il Gran Cru è un olio extravergine di oliva dal fruttato delicato. Dona al gusto un pregiato equilibrio tra leggere note di amaro e di piccante.

I suoi dolci profumi di mandorla, di mela e di erbe aromatiche lo rendono il perfetto accompagnamento al crudo di mare.

Fruttato: Leggero-medio
Flavour: Note di amaro e piccante delicate con sentori dolci di mandorla, mela ed erbe aromatiche
.

Il design raffinato delle bottiglie racconta dell’eccellente qualità dell’olio Evo che contiene, del buon gusto che si porta a tavola.

L’etichetta è idrorepellente, a garanzia di un’impeccabile presentazione a tavola.

www.michelefiorentino.it

Nicola Scotto di Luzio, chef del ristorante L’Antro Divino Atelier Enogastronomico di Bacoli, è proprio in questo comune napoletano che nasce negli anni 80.
Dopo l’esperienza scolastica si getta a capofitto nel lavoro per il quale ha sempre nutrito una formidabile passione.
Dopo qualche prima esperienza in ambito locale, classica gavetta, inizia il suo vero percorso enogastronomico, durante il quale si è sempre distinto per serietà e impegno in alberghi a 5 stelle della Sardegna.
Dopo queste esperienze altamente formative, decide di tornare sotto il cielo “stellato” campano, in prestigiose strutture alberghiere e ristorative di Capri e Paeustum, collaborando con diversi executive chef stellati.

Ora nella piena maturità lavorativa, si dedica con grande impegno presso strutture giovani e al tempo stesso prestigiose come L’Antro Divino, un piccolissimo ristorante che grazie allo chef Nicola si può definire un vero e proprio atelier enogastronomico.
L’Antro Divino, nasce nel 2019 da un progetto di Anna Di Meo, da sempre dedita al mondo dell’alta ristorazione. La location è un vero Antro che Anna ha trasformato con gusto e raffinatezza in un taste room di alta classe. Tutto è studiato nei minimi dettagli per rendere confortevole la permanenza dei clienti con una proposta gastronomica tipicamente mediterranea e di altissimo livello, inoltre il costo adeguatamente contenuto rende L’Antro Divino un lusso che possono concedersi tutti! www.lantrodivino.ea

In occasione della III Edizione di TuffOlio, lo chef  Di Luzio ha realizzato:

-Stoccafisso alla pizzaiola, patate, polvere di pomodoro del piennolo, terrà di olive nere e polvere di olio  extravergine di oliva MICHELE FIORENTINO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.