L’Azienda Agricola Bertoldi e lo chef Biagio Federico a TuffOlio 2022

L’Azienda Agricola Bertoldi e lo chef Biagio Federico a TuffOlio 2022

L’Azienda Agricola Bertoldi e lo chef Biagio Federico a TuffOlio 2022

L’Azienda Agricola Bertoldi e lo chef Biagio Federico sono stati tra i protagonisti di TuffOlio degli Artisti del gusto 2022, salotto enogastronomico dedicato all’olio extravergine di oliva italiano, ospitato quest’anno dalla suggestiva Villa Imperiale a Marechiaro-Napoli.  www.villaimperiale.eu   

Il format  di TuffOlio, giunto alla III Edizione, ha visto protagonista l’ingrediente base della dieta mediterranea, il pregiato olio extravergine d’oliva italiano di alta gamma.

Nell’incontro-degustazione “Aziende-Chef” ci sono state proposte tradizionali e al tempo stesso innovative, che hanno permesso di assaporare pietanze armonizzate da eccellenti oli Evo italiani.

I frantoi presenti,  hanno proposto degustazioni tecniche, ma anche semplicemente degustazioni all’italiana, dove il filo d’olio ha insaporito la fragrante fetta di pane. Ogni chef è stato abbinato ad un frantoio ed ha realizzato una pietanza armonizzata dal suo olio Evo. Gli oli incorniciati nel fascino di un racconto di storia e tradizioni, hanno rappresentato territori diversi, con il profondo bagaglio identitario che ha condotto alla regione d’appartenenza.

L’Azienda Agricola Bertoldi, sorge nelle provincia di Verona e affonda le radici nel lontano 1932, gli uliveti secolari dell’azienda si estendono nella zona Nord del Lago di Garda, nel Garda Trentino, dove i terreni sono di origine morenica, di medio impasto con microzone argillose.

L’azienda alleva qui varietà autoctone locali come Grignano, Leccino, Pendolino e soprattutto le cultivar Frantoio e Casaliva (in dialetto “Drezzer”), quest’ultima storicamente fu introdotta dagli antichi romani e nel corso dei secoli si è adattata al microclima della zona lacustre.

Le tipologie di cultivar, il tempo di raccolta che inizia a  fine ottobre, la molitura quotidiana del prodotto raccolto che determina un’acidità molto bassa dell’olio evo, le caratteristiche del suolo, limitrofo al lago di Garda, che conferiscono salinità , sono tutti elementi che determinano un patrimonio aromatico interessante, fresco e longevo all’olio extravergine di oliva prodotto dalla Bertoldi.

L’esperienza nella coltivazione degli ulivi, maturata dalla famiglia Bertoldi, ben si esprime in comunione con le tecniche colturali tradizionali e moderne utilizzate dall’allevamento delle piante, alla raccolta dei frutti fino alla produzione dell’olio evo.
L’Alto Garda trentino, è una delle zone più a nord a livello europeo per la coltura dell’olivo, dove il clima è sicuramente diverso dalle altre aree mediterranee ad uliveto, motivo per cui lo sviluppo della pianta si rivela differente e l’olio che se ne produce ha caratteristiche inconfondibili che lo differenziano da tutti gli altri oli prodotti nel Mondo.


Gli oliveti dell’azienda Bertoldi si inseriscono nel paesaggio con le caratteristiche delle olivaie tradizionali a sesti d’impianto, predisposti per la futura crescita secolare delle piante di ulivo. 

L’olio Bertoldi nasce dalla lavorazione delle olive con il metodo classico della spremitura a freddo, senza processi di filtrazione per mantenere l’integrità delle proprietà nutrizionali dell’ extravergine, ottenuto cioè dalla prima spremitura del frutto maturo. Riposa in acciaio inox. Verde vivace, con riflessi giallo dorati. Al naso fresco, spiccano sentori di olive verdi mature e note erbe fresche. Leggermente sapido, con una buona acidità e qualche nota dolce. Mantiene le sue caratteristiche per più di 5-6 anni.

www.cantinebertoldi.it

Biagio Federico chef del Ristorante Casa Reale a Sturno in provincia di Avellino, si dedica con passione alla cucina sin da quando giovanissimo scelse di studiare per il diploma alberghiero.

Le esperienze professionali maturate in giro per l’Italia e all’estero in strutture di lusso, hanno arricchito la sua formazione, delineando una precisa identità di cucina che, poi ha portato come bagaglio personale quando è tornato in Campania.

Attualmente Biagio Federico è lo chef del Ristorante Casa Reale a Sturno, struttura per eventi immersa nelle verdi valli Irpine.

La sua è una cucina ricca di tradizione e al tempo stesso aperta  a note innovative, che punta alla stagionalità degli ingredienti per creare combinazioni di gusto emozionali.

 In occasione della III Edizione di TuffOlio, lo chef Federico ha realizzato:

“Cannolo di salmone marinato 2.0 con ricotta di pecora scaglie di cioccolato fondente, granella di pistacchi e composta di limoni della Costiera Amalfitana e olio extravergine d’oliva Bertoldi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.