A SERGIO DELL’ORCO L’ARCIMBOLDO D’ORO 2022

A SERGIO DELL’ORCO L’ARCIMBOLDO D’ORO 2022

SERGIO DELL’ORCO RICEVE L’ARCIMBOLDO D’ORO

L’Arcimboldo d’Oro ha premiato il settore Pizzeria, presso il Teatro MAV Museo Archeologico Virtuale di Ercolano, baluardo di cultura e di dialogo ai piedi del Vesuvio.

I pizzaioli selezionati, dopo una serie di valutazioni da parte di professionisti della comunicazione, sono stati premiati per i seguenti requisiti :

“Mera espressione dell’arte bianca, tramandano un mestiere antico con il saggio utilizzo di tecniche ed estro personale, trasmettono tradizione e al tempo stesso innovazione , con unicità e capacità emozionale”.

L’Arcimboldo, magazine del settore enogastronomico www.larcimboldo.it  impegnato nel narrare e trasmettere al lettore il racconto di professionisti, aziende e prodotti d’eccellenza, fonti di cultura e d’identità del vasto patrimonio enogastronomico  italiano, ha spento le prime dieci candeline e il suo simbolo, il simpatico omino Artista del gusto,  logo che marca le edizioni di TuffOlio www.larcimboldo.it/category/tuffolio   e del Festival Artisti del gusto www.larcimboldo.it/category/festival-artistidel-gusto, ovvero gli eventi ideati e organizzati dal team di Angela Merolla, da quest’anno è diventato d’oro “L’Arcimboldo d’Oro”.

La statuina dorata dalla forma moderna e stilizzata, creata dal 3D Artist Francesco Conte esperto in lighting e look dev www.frankwy.com, vuole essere un vero e proprio riconoscimento rilasciato unicamente ad una rosa di eccellenti professionisti del settore enogastronomico.

Sergio Dell’orco, inizia il suo cammino nel mondo dell’arte bianca  all’età di 12 anni, alternando il lavoro  agli studi.

Raggiunta la maggiore età si dedica completamente al mestiere del pizzaiolo, lavorando in vari locali italiani e in Costa Azzurra.

Nel corso della sua evoluzione professionale, ha perfezionato tecniche e tanto sperimentato. Oggi all’età di 44 anni è tecnico del mulino Signetti,  istruttore di impastatori Italiani Ethical Division.

Ha partecipato a diverse competizioni del settore, come al Guinness World Record,  dove con i suoi colleghi superarono il record massimo 3000 pizze in 12 ore, facendone ben 5836 pizze.

A Gennaio del 2022, Sergio Dell’orco gli sono stati assegnati due importanti riconoscimenti “Maestro pizzaiolo e Ambasciatore nel mondo della pizza”, ricevuti dal cavaliere Michele Cutro critico enogastronomico, alla presenza del sindaco di Triggiano.
Dell’Orco realizza le sue pizze per i clienti della Pizzeria Mamasita a Triggiano in provincia di Bari, con un impasto consolidato di due farine una di Tipo “0” e l’altra di tipo “1” , una lievitazione che parte da un minimo di 48 h ad un massimo di 72 h, per ottenere una pizza soffice  e leggera ma soprattutto molto digeribile.

La pizza di punta al Mamasita realizzata dal maestro Sergio Dell’Orco è la:

BURRATINA – prodotti tipici che esprimono il territorio pugliese

Base rossa, mozzarella vaccina, capocollo di Martina Franca, pomodoro secco pugliese, burrata di Andria e olio evo.

Chiedi a Mamasita – Pizzeria & Antipasteria

Via Giustino Fortunato  n.21

Triggiano -Bari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.