A MAURIZIO GROSSI L’ARCIMBOLDO D’ORO 2022

A MAURIZIO GROSSI L’ARCIMBOLDO D’ORO 2022

MAURIZIO GROSSI RICEVE L’ARCIMBOLDO D’ORO

L’Arcimboldo d’Oro ha premiato il settore Pizzeria, presso il Teatro MAV Museo Archeologico Virtuale di Ercolano, baluardo di cultura e di dialogo ai piedi del Vesuvio.

I pizzaioli selezionati, dopo una serie di valutazioni da parte di professionisti della comunicazione, sono stati premiati per i seguenti requisiti :

“Mera espressione dell’arte bianca, tramandano un mestiere antico con il saggio utilizzo di tecniche ed estro personale, trasmettono tradizione e al tempo stesso innovazione , con unicità e capacità emozionale”.

L’Arcimboldo, magazine del settore enogastronomico www.larcimboldo.it  impegnato nel narrare e trasmettere al lettore il racconto di professionisti, aziende e prodotti d’eccellenza, fonti di cultura e d’identità del vasto patrimonio enogastronomico  italiano, ha spento le prime dieci candeline e il suo simbolo, il simpatico omino Artista del gusto,  logo che marca le edizioni di TuffOlio www.larcimboldo.it/category/tuffolio   e del Festival Artisti del gusto www.larcimboldo.it/category/festival-artistidel-gusto, ovvero gli eventi ideati e organizzati dal team di Angela Merolla, da quest’anno è diventato d’oro “L’Arcimboldo d’Oro”.

La statuina dorata dalla forma moderna e stilizzata, creata dal 3D Artist Francesco Conte esperto in lighting e look dev www.frankwy.com, vuole essere un vero e proprio riconoscimento rilasciato unicamente ad una rosa di eccellenti professionisti del settore enogastronomico.

Maurizio Grossi, pizzaiolo e titolare della Pizzeria Osteria La Giudea di Fondi in provincia di Latina.

Inizia sin da ragazzo, ad appena 16 anni a gettare le basi per la sua carriera professionale, lavorando come pizzaiolo in una pizzeria  al Lago di Bolsena .

Nel 1987 lavora a Corfù nel Club Méditerrané, l’anno dopo a Roccaraso e a seguire nell’89 è pizzaiolo a Parma.
Dopo un buon bagaglio di esperienze, che inspessiscono anche la sua formazione professionale, si stabilisce  nel 1990 a Fondi , divenendo proprietario della Pizzeria Osteria La Giudea; così la sua amata pizza arriva in provincia di Latina.

La Giudea è uno storico locale che nasce proprio sull’arteria principale che conduce all’antico quartiere ebraico La Giudea, la cui conformazione urbanistica è perfettamente in linea con i precetti della Mishnah.

Molto accogliente con la sala interna in stile rustico, che può ospitare fino a trenta persone, mentre  circa cinquanta all’esterno, nell’originale vicolo con i tavoli sul mattonato e la pietra a vista sulle mura delle case,  offrendo un’atmosfera molto suggestiva.

La cucina tipica locale, con pasta fatta a mano e ingredienti sia di mare che di terra, va di pari passo alle proposte di pizzeria del maestro Grossi.

VILLA ANDREA DI ISERNIA

Grossi interpreta la pizza sia in versione tradizionale che gourmet, sempre con un tocco estetico, lasciando ben delineati i sapori che sprigionano gli ingredienti a guarnizione e senza lesinare mai sulla ricchezza di gusto.

Utilizza farine Tipo 0 e tipo 1 e adotta un impasto diretto con lievitazione non inferiore alle 30 ore, in funzione delle temperature esterne.

Le sue pizze sono ispirate dalle stagioni, dai prodotti freschi, dalle  eccellenze territoriali della Piana di Fondi e anche dalle richieste dei clienti. Non superare mai però i quattro ingredienti a completamento del disco di  pasta, proprio per dare un carattere ben preciso ad ogni sua pizza, frutto di tanta tenacia e passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.