A SALVATORE DI MATTEO L’ARCIMBOLDO D’ORO 2022

A SALVATORE DI MATTEO L’ARCIMBOLDO D’ORO 2022

L’ARCIMBOLDO D’ORO PREMIA SALVATORE DI MATTEO

L’Arcimboldo d’Oro ha premiato il settore Pizzeria, presso il Teatro MAV Museo Archeologico Virtuale di Ercolano, baluardo di cultura e di dialogo ai piedi del Vesuvio.

I pizzaioli selezionati, dopo una serie di valutazioni da parte di professionisti della comunicazione, sono stati premiati per i seguenti requisiti :

“Mera espressione dell’arte bianca, tramandano un mestiere antico con il saggio utilizzo di tecniche ed estro personale, trasmettono tradizione e al tempo stesso innovazione , con unicità e capacità emozionale”.

L’Arcimboldo, magazine del settore enogastronomico www.larcimboldo.it  impegnato nel narrare e trasmettere al lettore il racconto di professionisti, aziende e prodotti d’eccellenza, fonti di cultura e d’identità del vasto patrimonio enogastronomico  italiano, ha spento le prime dieci candeline e il suo simbolo, il simpatico omino Artista del gusto,  logo che marca le edizioni di TuffOlio www.larcimboldo.it/category/tuffolio   e del Festival Artisti del gusto www.larcimboldo.it/category/festival-artistidel-gusto, ovvero gli eventi ideati e organizzati dal team di Angela Merolla, da quest’anno è diventato d’oro “L’Arcimboldo d’Oro”.

La statuina dorata dalla forma moderna e stilizzata, creata dal 3D Artist Francesco Conte esperto in lighting e look dev www.frankwy.com, vuole essere un vero e proprio riconoscimento rilasciato unicamente ad una rosa di eccellenti professionisti del settore enogastronomico.

Salvatore Di Matteo, nasce a Napoli nel 1974, mamma Giuseppina, per aiutare il marito Nicola, aveva lavorato in pizzeria fino a poche ore prima che Salvatore venisse al mondo, dunque si può dire che sia nato e cresciuto tra sbuffi di farina, forno a legna e pizze fumanti.

Discendente di una delle storiche famiglie napoletane di pizzaioli,

sin da ragazzino ha imparato l’arte del pizzaiolo, impasti, tempi e abilità, tanta esperienza acquisita al fianco del papà e dello zio Gennaro nella pizzeria di famiglia Via Tribunali a Napoli.

Nel desiderio di realizzare un progetto autonomamente, che portasse il suo nome e la sua esperienza, inaugura prima a Roma, la pizzeria “Salvatore Di Mattero Le Gourmet” poi a Napoli “Pizza Madre di Salvatore Di Matteo”, da circa un anno in Via Giuseppe Verdi.

Due location tipicamente espressive di una napoletanità che segue le mode ed i tempi, dove la pizza è sovrana, leggera e digeribile, guarnita con pregiate materie prime accuratamente selezionate.

La pizzeria Pizza Madre di Salvatore Di Matteo, è unica nel suo genere, prorompente  con il banco della stesura posto in vetrina, il forno a legna protagonista nella sua veste dorata, gli arredi e i suppellettili che raccontano di Napoli, passando dal sacro al profano, dal culto alla superstizione, raccontando anche con i colori, l’anima  vulcanica di una terra e di un popolo.

Salvatore Di Matteo, da Roma a Napoli propone le sue pizze rigorosamente cotte nel forno a legna; classiche tradizionali, ma anche creative che propongono originali incontri di sapori.

Non solo pizze, ma anche fritti e piatti dal cuore napoletano, stuzzicherie e aperitivi, che vivacizzano e completano con gusto la proposta del maestro Di Matteo.

E la storia continua….

Pizza Madre di Salvatore Di Matteo

Via Giuseppe Verdi, 25

Napoli 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.