A MARIO PIRROTTA L’ARCIMBOLDO D’ORO 2022

A MARIO PIRROTTA L’ARCIMBOLDO D’ORO 2022

MARIO PIRROTTA RICEVE L’ARCIMBOLDO D’ORO

L’Arcimboldo d’Oro ha premiato il settore Pizzeria, presso il Teatro MAV Museo Archeologico Virtuale di Ercolano, baluardo di cultura e di dialogo ai piedi del Vesuvio.

I pizzaioli selezionati, dopo una serie di valutazioni da parte di professionisti della comunicazione, sono stati premiati per i seguenti requisiti :

“Mera espressione dell’arte bianca, tramandano un mestiere antico con il saggio utilizzo di tecniche ed estro personale, trasmettono tradizione e al tempo stesso innovazione , con unicità e capacità emozionale”.

L’Arcimboldo, magazine del settore enogastronomico www.larcimboldo.it  impegnato nel narrare e trasmettere al lettore il racconto di professionisti, aziende e prodotti d’eccellenza, fonti di cultura e d’identità del vasto patrimonio enogastronomico  italiano, ha spento le prime dieci candeline e il suo simbolo, il simpatico omino Artista del gusto,  logo che marca le edizioni di TuffOlio www.larcimboldo.it/category/tuffolio   e del Festival Artisti del gusto www.larcimboldo.it/category/festival-artistidel-gusto, ovvero gli eventi ideati e organizzati dal team di Angela Merolla, da quest’anno è diventato d’oro “L’Arcimboldo d’Oro”.

La statuina dorata dalla forma moderna e stilizzata, creata dal 3D Artist Francesco Conte esperto in lighting e look dev www.frankwy.com, vuole essere un vero e proprio riconoscimento rilasciato unicamente ad una rosa di eccellenti professionisti del settore enogastronomico.

Mario Pirrotta, cinquantenne toscano che si definisce un eterno Peter Pan.

Il percorso di vita che ha destinato Pirrotta al mondo degli impasti, e all’unicità di ciò che crea, nasce da indelebili emozioni; il ricordo di quando da ragazzino trascorreva le giornate al seguito della mamma che lavorava nei campi e la sera al rientro mangiavano per cena del pane freso o del giorno prima, di quando gli anziani si riunivano per impastare proprio quel pane e lo facevano cantando, mettendo insieme gesti cadenzati, parole, musica, per sfornare un pane perfettamente lievitato, profumato e fragrante.

Ha iniziato con il pane, poi è passato alle pizze, i suoi impasti danno forma alle più varie tipologie di pizza, dalle classiche alle gourmet, da quelle in pala al padellino, cotte in ogni modo possibile, dal forno elettrico al forno a legna.

Creativo e sognatore, Mario Pirrotta prima di dedicarsi definitivamente agli impasti, nel mezzo ci sono state lunghe esperienze lavorative in altri settori, manovale sulle petroliere  poi orafo, lavori sicuramente esperienziali, ma lontani dai profumi del pane e delle pizze fumanti.

VILLA ANDREA DI ISERNIA – ERCOLANO NA

Arriva agli impasti con un’approfondita formazione su tecniche e sulle materie prime e nel 2020 forte in quest’arte bianca,  ha inaugurato la sua pizzeria “Pizza Amore e Fantasia” a Bucine in provincia di Arezzo; un locale moderno e accogliente con 65 posti interni e 200 esterni, perfetti per la bella stagione.

Il successo della sua pizzeria, lo ha ripagato di ogni sacrificio, dandogli ragione per aver perseverato nel mondo degli impasti.

Mario Pirrotta, attingendo dalle reminiscenze di fanciullo, mette un ingrediente unico nei suoi impasti, la MUSICA e come succedeva un tempo si ripete la magia, la lievitazione acquisisce unicità nel suo essere massa viva, custode di amore e di sensazioni.

I suoi stessi colleghi pizzaioli lo hanno soprannominato il Bach, il Beethoven o il Mozart degli impasti, proprio perché da oltre dodici anni mette la musica nei suoi impasti.

La musica fa bene all’anima e agli impasti.

La pizza di punta della pizzeria Pizza Amore e Fantasia è:

Pizza Amore e Fantasia”

Via Gramsci n.1

Bucine-Arezzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.