A VITO MONACO L’ARCIMBOLDO D’ORO 2022

A VITO MONACO L’ARCIMBOLDO D’ORO 2022

VITO MONACO RICEVE L’ARCIMBOLDO D’ORO

L’Arcimboldo d’Oro ha premiato il settore Pizzeria, presso il Teatro MAV Museo Archeologico Virtuale di Ercolano, baluardo di cultura e di dialogo ai piedi del Vesuvio.

I pizzaioli selezionati, dopo una serie di valutazioni da parte di professionisti della comunicazione, sono stati premiati per i seguenti requisiti :

“Mera espressione dell’arte bianca, tramandano un mestiere antico con il saggio utilizzo di tecniche ed estro personale, trasmettono tradizione e al tempo stesso innovazione , con unicità e capacità emozionale”.

L’Arcimboldo, magazine del settore enogastronomico www.larcimboldo.it  impegnato nel narrare e trasmettere al lettore il racconto di professionisti, aziende e prodotti d’eccellenza, fonti di cultura e d’identità del vasto patrimonio enogastronomico  italiano, ha spento le prime dieci candeline e il suo simbolo, il simpatico omino Artista del gusto,  logo che marca le edizioni di TuffOlio www.larcimboldo.it/category/tuffolio   e del Festival Artisti del gusto www.larcimboldo.it/category/festival-artistidel-gusto, ovvero gli eventi ideati e organizzati dal team di Angela Merolla, da quest’anno è diventato d’oro “L’Arcimboldo d’Oro”.

La statuina dorata dalla forma moderna e stilizzata, creata dal 3D Artist Francesco Conte esperto in lighting e look dev www.frankwy.com, vuole essere un vero e proprio riconoscimento rilasciato unicamente ad una rosa di eccellenti professionisti del settore enogastronomico.

Vito Monaco, un nome, un destino.

Pizzaiolo a Monaco di Baviera, nasce a Potenza e da giovanissimo si trasferisce con la famiglia in Germania dove inizia a fare esperienza in pizzeria, imparando il mestiere di pizzaiolo in ogni sua sfaccettatura, ma soprattutto appassionandosi profondamente all’arte bianca.

Dal 2013 lavora presso la pizzeria Mozzamo a Monaco di Baviera, locale dall’identità italiana, ancor di più napoletana, dove si servono pietanze tradizionali realizzate secondo antiche ricette di famiglia.

VILLA ANDREA DI ISERNIA

Anche la pizza è napoletana originale certificata con impasto diretto e lievitazione di 24/36 ore, con unicamente lievito madre. Inoltre, il fior di latte è tagliato a mano, si usa il pomodoro San Marzano DOP e un’esclusiva tipologia di farina campana per una pizza d’eccellenza.

Vito Monaco, grazie ad una formazione professionale di tutto rispetto, alla sua costanza e caparbietà è riuscito a raggiungere gli obbiettivi che si era prefissato, ottenendo anche riconoscimenti alle competizioni internazionali del settore a cui ha partecipato.

Mozzamo ristorante-pizzeria, ha oggi altre quattro sedi,  Vito Monaco ne è il responsabile, dagli impasti agli ingredienti, dai menù stagionali alle pizze  settimanali ispirate dai prodotti freschi e giornalieri del mercato. .
Tra le pizze a menù la clientela di Mozzamo  preferisce la pizza che porta il nome del locale

MOZZAMO

Base fior di latte di Agerola, mortadella IGP, burrata, crema di pistacchio di Bronte e olio evo.
www.mozzamo.de 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.