Fattoria La Tagliata di Positano

L’ARCIMBOLDO D’ORO 2024 ALLA FATTORIA LA TAGLIATA DI POSITANO

L’Arcimboldo magazine online, prende il nome dal pittore del ‘500 Giuseppe Arcimboldo poiché l’artista realizzò le famose “Teste Composte”, dipinti che rivelavano una figura umana mettendo insieme tra loro prodotti ortofrutticoli, pesci e prodotti di cucina.

” L’Arcimboldo d’Oro ”  ovvero la statuina dorata dalla forma moderna e stilizzata, creata dal 3D Artist Francesco Conte esperto in lighting e look dev www.frankwy.com  , nasce per premiare gli Artisti del Gusto, in Italia e all’estero, cioè coloro i quali che con la loro professione e suddivisi per categorie peculiari, rispondono ai seguenti requisiti nell’ambito enogastronomico:“Artisti del Gusto, custodi e ambasciatori di arti antiche, capaci di saper narrare la storia, di comunicare la cultura del proprio territorio, guardando al futuro e restando al passo con i tempi e le tendenze, con unicità e capacità emozionale”.

L’Arcimboldo d’Oro, inoltre equivale al simbolo del Pennello d’Oro, utilizzato dagli artisti per creare le loro opere.

Dopo una serie di valutazioni da parte di professionisti della comunicazione e dell’ambito gastronomico, meritevoli Artisti del gusto sono entrati a far parte della guida de L’Arcimboldo con l’assegnazione da uno a tre pennelli d’Oro e durante l’evento di premiazione al Grand Hotel Capodimonte hanno ricevuto la prestigiosa targa che riporta i pennelli d’Oro assegnati.

La Fattoria La Tagliata è stata inserita nella Guida de L’Arcimboldo.

È un’enorme apertura, “’nu pertuso” sul pinnacolo più alto della montagna di Positano a dare il nome a Montepertuso, tra il verde incontaminato di quest’altura penetrata dai raggi del sole e della luna, troviamo la Fattoria” La Tagliata”, impronta rustica ma al tempo stesso raffinata, sale terrazzate con vista mozzafiato su Positano e sull’immensa distesa di mare che la bagna.” La Tagliata” ammalia la vista ed il palato.

A conduzione familiare, papà Luigi e mamma Dora dirigono i fornelli supportati dalla figlia Antonietta, in sala Giuseppe accoglie gli ospiti con la sua solare simpatia, Enzo alla grande brace a vista a cuocere ottimi tagli di carne selezionata.

Ai tavoli è uno scorrere di saporite portate, espressione della tipica cucina della Costiera, un’infinità di antipastini fantasiosi, salumi e formaggi locali, primi piatti fatti di paste tirate a mano, sughi e contorni appetitosi realizzati rigorosamente con le verdure cresciute nell’orto dei terrazzamenti de “La Tagliata”, a finire dessert e limoncello della casa.

Meravigliosa ospitalità nell’unicità di questo paesaggio romantico e indimenticabile, ottima cucina fatta di sapori autentici, un posto dove tutti i sensi ringraziano.

E per prolungare le meravigliose sensazioni donate da questa location, chicca della fattoria, le due eleganti camere deluxe adibite a B&B, “La Botticella” e “La Limonella” ognuna con una vista meravigliosa su Positano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *