Simone Fortunato

L’ARCIMBOLDO D’ORO 2024 A SIMONE FORTUNATO

L’Arcimboldo magazine online, prende il nome dal pittore del ‘500 Giuseppe Arcimboldo poiché l’artista realizzò le famose “Teste Composte”, dipinti che rivelavano una figura umana mettendo insieme tra loro prodotti ortofrutticoli, pesci e prodotti di cucina.

” L’Arcimboldo d’Oro ”  ovvero la statuina dorata dalla forma moderna e stilizzata, creata dal 3D Artist Francesco Conte esperto in lighting e look dev www.frankwy.com , nasce per premiare gli Artisti del Gusto, in Italia e all’estero, cioè coloro i quali che con la loro professione e suddivisi per categorie peculiari, rispondono ai seguenti requisiti nell’ambito enogastronomico:“Artisti del Gusto, custodi e ambasciatori di arti antiche, capaci di saper narrare la storia, di comunicare la cultura del proprio territorio, guardando al futuro e restando al passo con i tempi e le tendenze, con unicità e capacità emozionale”.

L’Arcimboldo d’Oro, inoltre equivale al simbolo del Pennello d’Oro, utilizzato dagli artisti per creare le proprie opere.

Dopo una serie di valutazioni da parte di professionisti della comunicazione e dell’ambito gastronomico, meritevoli Artisti del gusto sono entrati a far parte della guida de L’Arcimboldo con l’assegnazione da uno a tre pennelli d’Oro e durante l’evento di premiazione al Grand Hotel Capodimonte hanno ricevuto la prestigiosa targa che riporta i pennelli d’Oro assegnati.

Arriva da Portici, Simone Fortunato, che presso la Sala Carlo III del Grand Hotel Capodimonte di Napoli, ha ricevuto la targa da 2pennelli d’Oro.

La Pizzeria a Portici porta il suo nome “Simone Fortunato”, quello di un valente artigiano pizzaiuolo, che sforna gustose pizze dal classico impasto napoletano.
Simone nasce a Portici, terza generazione di una famiglia di pizzaioli e friggitori napoletani. Il
papà dal 1968 nella bella cittadina lungo la costa del Golfo di Napoli, conduce la sua pizzeria d’asporto, nel 2008 Simone eredita e continua l’attività improntata dal genitore.

Dopo circa dieci anni, Simone Fortunato preferisce ampliare la sua proposta e trasferisce la pizzeria tra le mura di una struttura storica di Portici “Villa Concettina”, mettendo a disposizione della sua clientela due salette interne con un totale di novanta coperti e una terrazza dove si aggiungono altri trenta tavoli nella bella stagione.

Alla Pizzeria “Simone Fortunato” le pizze sfornate si rivelano leggere e digeribili, gustose per l’accurata selezione degli ingredienti di alta qualità che le completano.

Durante la carriera di pizzaiuolo napoletano, a Simone non sono mancati riconoscimenti e premi, tra i più recenti, nel 2023 ha ottenuto il primo posto a Las Vegas partecipando al World Pizza Game, gara tandem a squadre divisione Classico italiana.

Ma le soddisfazioni più grandi arrivano quotidianamente dai clienti, che scelgono ed apprezzano le sue deliziose creazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *