Salvatore Di Matteo

L’ARCIMBOLDO D’ORO 2024 A SALVATORE DI MATTEO

L’Arcimboldo magazine online, prende il nome dal pittore del ‘500 Giuseppe Arcimboldo poiché l’artista realizzò le famose “Teste Composte”, dipinti che rivelavano una figura umana mettendo insieme tra loro prodotti ortofrutticoli, pesci e prodotti di cucina.

” L’Arcimboldo d’Oro ”  ovvero la statuina dorata dalla forma moderna e stilizzata, creata dal 3D Artist Francesco Conte esperto in lighting e look dev www.frankwy.com , nasce per premiare gli Artisti del Gusto, in Italia e all’estero, cioè coloro i quali che con la loro professione e suddivisi per categorie peculiari, rispondono ai seguenti requisiti nell’ambito enogastronomico:“Artisti del Gusto, custodi e ambasciatori di arti antiche, capaci di saper narrare la storia, di comunicare la cultura del proprio territorio, guardando al futuro e restando al passo con i tempi e le tendenze, con unicità e capacità emozionale”.

L’Arcimboldo d’Oro, inoltre equivale al simbolo del Pennello d’Oro, utilizzato dagli artisti per creare le proprie opere.

Dopo una serie di valutazioni da parte di professionisti della comunicazione e dell’ambito gastronomico, meritevoli Artisti del gusto sono entrati a far parte della guida de L’Arcimboldo con l’assegnazione da uno a tre pennelli d’Oro e durante l’evento di premiazione al Grand Hotel Capodimonte hanno ricevuto la prestigiosa targa che riporta i pennelli d’Oro assegnati.

Arriva da Napoli il maestro pizzaiolo Salvatore Di Matteo, che presso la Sala Carlo III del Grand Hotel Capodimonte di Napoli, ha ricevuto la targa da 3pennelli d’Oro.

Discende da una delle famiglie storiche napoletane di pizzaioli, da ragazzino ha imparato l’arte del pizzaiolo, impasti, tempi e abilità, tanta esperienza acquisita al fianco del papà e dello zio Gennaro nella pizzeria di famiglia in Via Tribunali a Napoli.

Nel desiderio di realizzare un progetto autonomamente, che portasse il suo nome e la sua esperienza, inaugura prima a Roma, la pizzeria “Salvatore Di Mattero Le Gourmet” poi a Napoli “Pizza Madre di Salvatore Di Matteo”, in Via Giuseppe Verdi.

La pizzeria Pizza Madre di Salvatore Di Matteo, è unica nel suo genere, prorompente  con il banco della stesura posto in vetrina, il forno a legna protagonista nella sua veste dorata, gli arredi e i suppellettili che raccontano di Napoli, passando dal sacro al profano, dal culto alla superstizione, raccontando anche con i colori, l’anima  vulcanica di una terra.

Dai gusti classici a quelli più articolati con nuovi incontri di sapori, le pizze sono cotte rigorosamente nel forno a legna.

Non solo pizze, ma anche fritti e piatti dal cuore napoletano, stuzzicherie e aperitivi, che vivacizzano e completano con gusto la proposta del maestro Di Matteo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *