Giuseppe Lapolla

L’ARCIMBOLDO D’ORO 2024 A GIUSEPPE LAPOLLA

L’Arcimboldo magazine online, prende il nome dal pittore del ‘500 Giuseppe Arcimboldo poiché l’artista realizzò le famose “Teste Composte”, dipinti che rivelavano una figura umana mettendo insieme tra loro prodotti ortofrutticoli, pesci e prodotti di cucina.

” L’Arcimboldo d’Oro ”  ovvero la statuina dorata dalla forma moderna e stilizzata, creata dal 3D Artist Francesco Conte esperto in lighting e look dev www.frankwy.com , nasce per premiare gli Artisti del Gusto, in Italia e all’estero, cioè coloro i quali che con la loro professione e suddivisi per categorie peculiari, rispondono ai seguenti requisiti nell’ambito enogastronomico:“Artisti del Gusto, custodi e ambasciatori di arti antiche, capaci di saper narrare la storia, di comunicare la cultura del proprio territorio, guardando al futuro e restando al passo con i tempi e le tendenze, con unicità e capacità emozionale”.

L’Arcimboldo d’Oro, inoltre equivale al simbolo del Pennello d’Oro, utilizzato dagli artisti per creare le proprie opere.

Dopo una serie di valutazioni da parte di professionisti della comunicazione e dell’ambito gastronomico, meritevoli Artisti del gusto sono entrati a far parte della guida de L’Arcimboldo con l’assegnazione da uno a tre pennelli d’Oro e durante l’evento di premiazione al Grand Hotel Capodimonte hanno ricevuto la prestigiosa targa che riporta i pennelli d’Oro assegnati.

Arriva da Cannigione in provincia di Sassari, Giuseppe Lapolla, che presso la Sala Carlo III del Grand Hotel Capodimonte di Napoli, ha ricevuto la targa da 3pennelli d’Oro.

Pizzeria Da Serafino in Sardegna nacque nel 1978, quando Serafino, pizzaiolo famoso della riviera romagnola, arrivò in Costa Smeralda negli anni in cui nasceva l’attenzione per questo angolo di paradiso.

Fu subito un grande successo, diventando negli anni un punto di riferimento per gli amanti della buona pizza. Giuseppe Lapolla nel 2006 arriva alla Pizzeria Da Serafino e con il titolare presto si sviluppa un reciproco rapporto di fiducia e di stima familiare, un affetto profondo che li lega ormai da 19 anni.

Pluricampione del mondo della pizza in tutte le sue sfaccettature, Giuseppe Lapolla iniziò il suo percorso nell’Arte Bianca come aiuto pizzaiolo e poi pizzaiolo in una pizzeria di un piccolo borgo della sua terra natia, la Basilicata.

Giuseppe e Serafino, collaborano da anni e si confrontano, scambiandosi idee, fino a partecipare insieme a competizioni a livello regionale.

Oggi Giuseppe Lapolla è il responsabile della Pizzeria Da Serafino, si occupa dell’intera gestione del lavoro e dei dipendenti che lo affiancano.

Accurata è la sua selezione delle materie prime pregiate, per realizzare un prodotto pizza che innova la tradizione e che con diversi tipi di impasto si può gustare scegliendo tra 60 varianti di Gli  ingredienti di alta qualità che utilizza, sono forniti dall’azienda Marongiu Catering, presente da oltre 30 anni nel mercato del Food Service con una gamma completa di prodotti e che vanta un’area complessiva di 5.000mq  divisi tra i due Cash&Carry di Sennori e di Olbia (BonCash Smaralda), concessionario ufficiale per il Nord Sardegna (Sassari-Olbia).

Stretta è anche la collaborazione con il Molino “Le 5 Stagioni” di cui oltre ad utilizzarne le farine Giuseppe Lapolla è anche tecnico di mulino, a fornirla è sempre la Marongiu Catering che da oltre 15 anni è socia della cooperativa “Cateringross”, uno dei più importanti gruppi d’acquisto italiani nel settore dell’ingrosso per il Catering.

Impasti classici, multi-cereali, integrali, senza glutine e lattosio e infine un impasto per la loro pizza croccante “Scrocchiarella” realizzata con lievito madre e 36 ore di lievitazione.

E la storia della Pizzeria Da Serafino in Sardegna continua…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *