Vito Fuggetti

L’ARCIMBOLDO D’ORO 2024 A VITO FUGGETTI

L’Arcimboldo magazine online, prende il nome dal pittore del ‘500 Giuseppe Arcimboldo poiché l’artista realizzò le famose “Teste Composte”, dipinti che rivelavano una figura umana mettendo insieme tra loro prodotti ortofrutticoli, pesci e prodotti di cucina.

” L’Arcimboldo d’Oro ”  ovvero la statuina dorata dalla forma moderna e stilizzata, creata dal 3D Artist Francesco Conte esperto in lighting e look dev www.frankwy.com , nasce per premiare gli Artisti del Gusto, in Italia e all’estero, cioè coloro i quali che con la loro professione e suddivisi per categorie peculiari, rispondono ai seguenti requisiti nell’ambito enogastronomico:
“Artisti del Gusto, custodi e ambasciatori di arti antiche, capaci di saper narrare la storia, di comunicare la cultura del proprio territorio, guardando al futuro e restando al passo con i tempi e le tendenze, con unicità e capacità emozionale”.

L’Arcimboldo d’Oro, inoltre equivale al simbolo del Pennello d’Oro, utilizzato dagli artisti per creare le loro opere.

Dopo una serie di valutazioni da parte di professionisti della comunicazione e dell’ambito gastronomico, meritevoli Artisti del gusto sono entrati a far parte della guida de L’Arcimboldo con l’assegnazione da uno a tre pennelli d’Oro e durante l’evento di premiazione al Grand Hotel Capodimonte hanno ricevuto la prestigiosa targa che riporta i pennelli d’Oro assegnati.

Arriva da Taranto, Vito Fuggetti, che presso la Sala Carlo III del Grand Hotel Capodimonte di Napoli, ha ricevuto la targa dai 2pennelli d’Oro. 

Spicchi&Morsi, pizzeria e cucina a Taranto, affaccia sul marciapiede con l’ingresso e grandi vetrate, locale giovane e dinamico con cinquanta coperti 50 e banchi con sgabelli per un pasto veloce.

Si servono piatti di cucina e sfizioserie, ma la pizza è la punta di diamante del locale, realizzata con grande maestria dal pizzaiolo Vito Fuggetti.

La sua formazione professionale inizia nel 1991, quando nel novarese si avvicina all’arte bianca e sente che il mestiere di pizzaiolo è quello che vuole per la sua vita; perciò, decide di approfondire metodi e tecniche, comincia a sperimentare e lavorare al banco come al forno, accrescendo la sua esperienza per ottenere padronanza nella realizzazione degli impasti e in tutto il processo per la realizzazione  di un prodotto pizza sempre eccellente.

Con impegno e dedizione è riuscito a raggiungere obbiettivi importanti, ha partecipato a tantissime manifestazioni del settore ed eventi di beneficenza, ha collaborato con professionisti del mondo pizza e con diversi mulini in qualità di tecnico.

La pizza di Fuggetti nasce da un impasto classico rivisitato, realizzato con farina 0 e prefermento, che riporta un’idratazione del 70%; gli impasti di farine di cereali, integrali e senza glutine soddisfano altrettanto le richieste della clientela.

Vito Fuggetti esprime la pizza nelle sue più diverse sfaccettature, si presenta contemporanea, pizza in pala o pizza in teglia, sempre leggera e digeribile, guarnita con ingredienti di ottima qualità selezionati con cura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *